Valentino Rossi salta Jerez: “Vinales è più competitivo di me”

Valentino Rossi non parteciperà alla prossima gara virtuale MotoGP per fare posto al più competitivo Maverick Vinales.

Valentino Rossi (Foto Mohd Rasfan/Afp/Getty Images)
Valentino Rossi (Foto Mohd Rasfan/Afp/Getty Images)

Valentino Rossi non sarà presente al prossimo GP virtuale che si terrà domenica 3 maggio sulla pista altrettanto virtuale di Jerez. Per la prima volta parteciperanno piloti di tutte e tre le categorie e con la nuova edizione 2020 del videogioco rilasciata di recente sul mercato. Il Dottore ha finora aderito ad un solo incontro a distanza concludendo settimo, dopo un bel duello finale con Danilo Petrucci.

Un’esperienza divertente per il 41enne di Tavullia che di recente ha acquistato un simulatore di corse auto. “Sono stato benissimo, è stato bello!”, ha detto in un’intervista a Motogp.com. “Non sono molto veloce nel gioco perché sono vecchio. Sono cresciuto con la Playstation dopo che mia madre me ne ha regalata uno, quindi ci gioco da quando ero giovane. Ma di solito gioco con le auto, ecco perché non sono così competitivo nel gioco della MotoGP”.

Leggi anche -> MotoGP, Meregalli: “Yamaha può vincere. Rossi non molla mai”

Valentino Rossi si è allenato sodo nei giorni precedenti “e, ad essere sincero, mi sono davvero divertito. I migliori ragazzi come Pecco e Maverick sono molto veloci, ma mi sono divertito, soprattutto nella mia battaglia contro Petrucci fino all’ultima curva. Ero decisamente al limite… Sono andato un po’ oltre il limite, ma siamo ancora amici”, ha scherzato. Per quanto riguarda il motivo che lo ha spinto a non partecipare al prossimo evento virtuale Rossi ha ricordato che le regole consentono un solo pilota per squadra, quindi “Maverick correrà il prossimo Gran Premio virtuale, perché abbiamo dovuto scegliere solo una persona. Quindi ho detto loro che era meglio avere Maverick perché è molto più competitivo di me”.

MotoGP - Valentino Rossi (Getty Images)
MotoGP – Valentino Rossi (Getty Images)