MotoGP, Crutchlow apre al rinnovo: “Dialogo con la Honda”

0
37

Cal Crutchlow ha ancora voglia di gareggiare in MotoGP e ha rivelato che esistono da tempo contatti con la Honda per rinnovare il contratto per il 2021.

Cal Crutchlow
Cal Crutchlow (Getty images)

Cal Crutchlow si trova in California con la moglie e la figlia durante questo periodo di restrizioni dovuto all’emergenza Covid-19. Si tiene allenato in vista dell’inizio del campionato MotoGP, che potrebbe avvenire ad agosto.

Il 2020 era ritenuto un anno importante dal pilota inglese, che a ottobre compirà 35 anni e che si troverà a decidere se continuare a correre oppure no. Non aveva escluso la possibilità di un ritiro per dedicarsi alla famiglia. La non partenza della stagione gli impedisce di prendere una decisione. Bisognerà attendere.

LEGGI ANCHE -> MotoGP, Quartararo racconta: “Due ore per una foto con Rossi”

MotoGP, Crutchlow su Honda e campionato

Crutchlow in un’intervista concessa a Racer.com ha manifestato la speranza di poter riprendere a gareggiare: “Penso che FIM, DORNA e IRTA stiano facendo un ottimo lavoro in questa situazione. Ci tengono aggiornati su tutto. Penso che correremo un po’ di gare verso fine stagione. Spero che potremo farlo, ma bisogna assicurarsi che sia sicuro correre. Siamo nel settore dell’intrattenimento e vorremo che venissero anche i tifosi nei circuito, però è fondamentale garantire sicurezza”.

Il pilota britannico conferma che i contatti con il team LCR e con Honda non mancano in questa fase di stop: “Sì, parlo costantemente con la squadra e con HRC per conoscere la situazione e cercare di restare positivi. Parlo anche con i miei sponsor”.

Ovviamente è stato interpellato pure su un eventuale ritiro e sembra far intendere che nel 2021 potremmo vederlo ancora in MotoGP: “Sono contento di quello che ho fatto, di ciò che ho realizzato. Ho fatto una grande carriera che mi è piaciuta.Avrebbe potuto essere migliore, avrebbe potuto essere peggio, ma alla fine l’ho dato al 100%, ma non credo di aver ancora finito. La mia motivazione è molto alta. Anche alla fine dell’anno scorso ho anche detto che avrei potuto continuare nel 2021 e mi sento in una buona posizione per farlo”.

Cal spiega che esistono già contatti con Honda per prolungare il contratto: “Sono motivato e il desiderio di poter continuare c’è. Quindi non credo che questa pausa abbia cambiato nulla in questo aspetto, perché stavamo già parlando con la Honda del rinnovo anche prima di andare in gara quest’anno. Vedremo come andrà a finire quest’anno”.

Il rider del team di Lucio Cecchinello è soddisfatto del lavoro svolto nei test invernali, prima dello stop forzato, e non vede l’ora di poter gareggiare: “Penso che la Honda abbia fatto un passo per quanto riguarda il motore e l’elettronica del motore. Abbiamo avuto un piccolo problema con la svolta della moto, in Qatar abbiamo finalmente trovato qualcosa che forse stava rendendo curvare un po’ peggiore rispetto allo scorso anno. Nei test serve fare più giri possibili per dare informazioni agli ingegneri. Mi sento bene e abbastanza pronto per quando si potrà correre. Ovviamente, non salendo in moto da mesi, servirà del tempo per fare le cose giuste”.

La Honda di Cal Crutchlow nei test MotoGP in Qatar (Foto Lcr)
La Honda di Cal Crutchlow nei test MotoGP in Qatar (Foto Lcr)