Marquez: “Meglio Sepang 2015 che questa situazione”

0
84

Incalzato dai giornalisti Marc Marquez ha affermato di preferire situazioni come quella di Sepang 2015 piuttosto che quella che sta vivendo ora.

Valentino Rossi e Marc Marquez (Getty Images)
Valentino Rossi e Marc Marquez (Getty Images) during the MotoGP race during the MotoGP Of Malaysia – Race at Sepang Circuit on October 25, 2015 in Kuala Lumpur, Malaysia. (Photo by Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Marc Marquez sta vivendo la propria quarantena con il fratello Alex in Spagna. I due, tra un allenamento e l’altro si divertono come possono anche se naturalmente non vedono l’ora di scendere nuovamente in pista. In particolare il piccolo di casa Marquez freme visto che questa doveva essere per lui la stagione di esordio in MotoGP.

In questo momento però è tutto congelato e non si conosce ancora la data di quando la MotoGP potrà finalmente ripartire e come. Tante le ipotesi sul piatto, come quella di disputare due gare nello stesso posto, ma è ancora tutto in fase di studio per ora.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Marquez: “MotoGP e Dorna faranno di tutti per tornare in pista”

Come riportato da “Marca”, Marc Marquez ha così affermato durante un’intervista congiunta con i media spagnoli: “Non riesco quasi ad immaginare un ritorno alla vita normale. Dovremo seguire le raccomandazioni dei professionisti. Tutti vogliamo correre e tornare ad una vita normale. Io ne so quanto tutti, nemmeno la Dorna sa quando potremo tornare a correre. Nemmeno gli esperti conoscono l’evoluzione del virus. Lo sport vuole tornare alla normalità, ma non è vitale in questi casi. MotoGP e Dorna faranno del loro meglio per tornare al più presto in pista”.

Lo spagnolo ha poi proseguito rispondendo a chi lo ha accusato di essere stato favorito da questo stop: “Avrei preferito cominciare infortunato che trovarmi in questa situazione”. Poi gli è stato chiesto se era meglio questa situazione o il casino di Sepang 2015: “Certo meglio quella situazione, sono cose sportive, accadono nello sport e restano lì. Certo le immagini arrivano in tutto il globo, ma non finisce il mondo. Stiamo soffrendo tutti, direttamente o indirettamente. Quello che accade nello sport è totalmente secondario rispetto a ciò che succede ora”.

Conferenza stampa Marc Marquez (Getty Images)
Conferenza stampa Marc Marquez (Getty Images)