La doppia vita di Leclerc: “Adesso sanno chi sono davvero”

0
820

Charles Leclerc cambia professione. Il monegasco felice per aver mostrato al mondo il vero sé stesso durante il periodo di quarantena.

Charles Leclerc (©Getty Images)

In versione ninja con la fascia intorno alla fronte, armato di costume da banana e con la voce camuffata. A quanto pare sarebbe questo, quello del pianeta virtuale reso accessibile dall’emergenza Coronavirus, il Principino reale, e non quello aggressivo e spietato delle piste.

“Non credevo avrei apprezzato tanto lo stream su Twitch ed invece mi ha consentito di fare capire meglio chi sono alle persone che mi seguono. Durante i weekend di gara è diverso. C’è più pressione, per cui comportarsi con sincerità diventa più difficile” , ha affermato il monegasco.

Tolti i panni del pilota serio e focalizzato solamente sulla vittoria, Leclerc ha dunque deciso di indossare quelli dell’intrattenitore.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

“Ad essere onesti, al momento la mia priorità è quella di provare a far divertire la gente costretta a stare a casa e io stesso ad allenarmi sul simulatore “, ha aggiunto anticipando sorprese per le prossime puntate. “Sto studiando cosa fare per aiutare chi è annoiato e non dispone dei miei mezzi. Vorrei farli sorridere”.

Da novello showman volto con spirito altruista a far stare bene chi tra le quattro mura non sa più da che parte voltarsi, Charles può godere di spalle importanti. Quelle degli altri coetanei o giù di lì del Circus con cui si sta dilettando in queste dirette sociali.

“Mi pare che per adesso le cose che abbiamo fatto assieme a Russell, Latifi, Albon e gli altri driver di F1 coinvolti abbiano funzionato a dovere”, ha concluso il ferrarista rivelando di essere al 100% focalizzato su questa sua nuova professione parallela.

Charles Leclerc (Foto Ferrari)
Charles Leclerc (Foto Ferrari)

Chiara Rainis