Jorge Lorenzo: “La più grande rivalità? Con Valentino Rossi nel 2009”

0
209

Jorge Lorenzo, parlando delle proprie rivalità, ha individuato in quella del 2009 con Valentino Rossi come quella più bella.

Jorge Lorenzo e Valentino Rossi (Getty Images)
Jorge Lorenzo e Valentino Rossi (Getty Images)

Jorge Lorenzo alla fine della passata stagione, dopo un’annata brutta in Honda contraddistinta da tanti infortuni ha deciso di appendere il casco al chiodo. La voglia di moto però coniugata ad una buona offerta della Yamaha lo hanno spinto a ritornare in sella già in questo 2020, anche se solo come pilota tester.

Come riportato in un’intervista a “El Larguero” Jorge Lorenzo ha così affermato: “In questo momento Marc è superiore a tutti, ma questo non significa che è imbattibile. Ci sono rider e marchi che si possono battere. Per esempio io l’ho fatto nel 2015 e Dovizioso lo ha quasi fatto nel 2017 quando nessuno se lo aspettava. Quartararo ha lottato spesso contro di lui ed è vero che ha perso, ma è anche vero che era solo la sua stagione da rookie. Poi c’è Vinales che è sempre più a suo agio sulla moto”.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Lorenzo: “Non ho ancora deciso dove correrò”

Lo spagnolo ha poi proseguito: “A causa della sua esperienza Marc ora è per dire a un livello 10, mentre Alex a un livello 5 o 6 vista la sua inesperienza. In questo momento non c’è rivalità tra i due. Alex ha sicuramente buoni geni, la famiglia Marquez è stata più volte campione del mondo. Ora Alex ha il miglior insegnante possibile. All’inizio gli costerà un po’ guidare la Honda perché non è facile”.

Infine Jorge Lorenzo ha parlato del proprio passato, ma anche e soprattutto del proprio futuro: “La mia più grande rivalità è stata con Rossi nel 2009. Ho avuto forti rivalità nella mia carriera con Rossi, Marquez e Pedrosa, ma io non ho mai odiato nessuno. Non so quando farò da wild card, non ho ancora parlato con la Yamaha. Inoltre per fare questo ci deve essere un campionato e ad oggi non sappiamo ancora quando potremo ricominciare”.

Antonio Russo

Maverick Vinales, Valentino Rossi e Jorge Lorenzo (Getty Images)
Maverick Vinales, Valentino Rossi e Jorge Lorenzo (Getty Images)