MotoGP, dopo il grande successo tornano i Gran Premi virtuali

0
117

Cresce l’audience online per i Gran Premi virtuali di MotoGP: il 3 maggio appuntamento con la terza tappa, ci saranno anche Moto2 e Moto3

Il secondo Gran Premio virtuale di MotoGP (Foto Dorna)
Il secondo Gran Premio virtuale di MotoGP (Foto Dorna)

Per assistere alla corsa tra Marc Marquez e Valentino Rossi, ma anche Fabio Quartararo, Maverick Vinales, Danilo Petrucci e molti altri, sul circuito austriaco del Red Bull Ring si sono collegati ben 3,2 milioni di persone. Anche se si trattava soltanto di un Gran Premio virtuale.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

L’iniziativa della MotoGP di far sfidare alla PlayStation le sue star migliori sta riscuotendo grande successo di pubblico: ben ventinove le televisioni che hanno trasmesso l’evento in diretta (in Italia Sky e Dazn), per non parlare di tutti coloro che hanno assistito in streaming online. Sono stati realizzati in tutto 520 contenuti digitali e i video hanno raggiunto quota 14 milioni di visualizzazioni.

Il 3 maggio il terzo Gran Premio virtuale di MotoGP

Insomma, in tempi di quarantena, quando le gare reali sono ferme e bloccate, gli appassionati del motociclismo sono ben felici di accontentarsi di quelle digitali. Tanto che l’organizzazione del Motomondiale ha deciso di rilanciare: la terza tappa di questo suo campionato da remoto si terrà il 3 maggio prossimo, sul circuito simulato del Montmelò, in Spagna.

Stavolta le regole saranno più stringenti: i team di MotoGP potranno schierare un pilota ciascuno, ad eccezione dei campioni in carica della Honda, che avranno spazio per entrambi i fratelli Marquez. Ma saranno al via anche la Moto2 e la Moto3, con dieci piloti per ciascuna categoria. Insomma, ci sarà il pienone, e per giunta per una buona causa: l’evento raccoglierà fondi per l’associazione Two Wheels for Life nella lotta contro il coronavirus. Appuntamento il 3 maggio dalle ore 15, dunque, in diretta sul sito ufficiale della MotoGP e sui principali social media.

Pecco Bagnaia nel Gran Premio virtuale di MotoGP (Foto Pramac)
Pecco Bagnaia nel Gran Premio virtuale di MotoGP (Foto Pramac)