Leclerc ricorda Bianchi: “Avrebbe fatto meglio di me”

0
81

Charles Leclerc ha lasciato un suo accorato ricordo dell’amico Jules Bianchi. Secondo il monegasco, il francese avrebbe fatto più di lui.

Jules Bianchi e Charles Leclerc (Getty Images)
Jules Bianchi e Charles Leclerc (Getty Images)

La carriera e la vita di Charles Leclerc sono legate a doppio filo a quelle di Jules Bianchi. I due, infatti, sono praticamente cresciuti insieme e il monegasco è entrato nel programma Ferrari Academy proprio su suggerimento da parte del francese alla squadra di Maranello. Durante la sua breve carriera JL17 aveva fatto vedere già le proprie qualità.

Bianchi, infatti, nonostante abbia sempre guidato per una delle peggiori scuderie della F1, la Marussia ha comunque dimostrato di avere un gran talento disputando gare di gran livello come il GP di Monaco 2014 dove riuscì a cogliere due punti iridati con il 9° posto finale.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Leclerc: “La mia carriera è stata simile a quella di Jules”

Purtroppo però la sua favola si interruppe quello stesso anno in Giappone a causa di un terribile incidente che gli costò la vita quasi un anno dopo, dopo 9 mesi di coma. Come riportato da “Motorsport.com”, Leclerc parlando del suo amico ha così raccontato: “Mio padre e il suo scherzavano sempre sul fatto che ci capitavano le stesse cose. Quando andava male a me accadeva lo stesso a lui e viceversa”.

Il pilota monegasco ha poi proseguito: “La mia carriera è stata molo simile a quella di Jules, forse anche perché abbiamo lo stesso manager. Jules ha fatto vedere quello che doveva in F1, ma nel suo futuro c’era molto di più. Avrebbe meritato il posto in Ferrari più di me, ma purtroppo le cose sono andate diversamente. Sono sicuro che avrebbe mostrato anche più di quello che sto facendo io, lui aveva davvero un grande talento”.

Antonio Russo

Jules Bianchi (Getty Images)
Jules Bianchi (Getty Images)