Audi A3 2021, la compatta di lusso in dettaglio – VIDEO

0
235

Dopo la presentazione della A3 Sportback dello scorso mese, Audi propone la versione “baby” della berlina A3.

audi a3 sportback

L’epidemia di coronavirus non ha impedito all’Audi di introdurre la nuova A3 Sportback il mese scorso anche dopo la cancellazione del Salone dell’Automobile di Ginevra 2020.

Non solo, ma la crisi sanitaria mondiale non ha anche impedito ai Quattro anelli di introdurre la sorella della berlina all’inizio di questa settimana. I nuovi video pubblicati da Audi puntano i riflettori sulla rinnovata auto di lusso compatta di Ingolstadt, offrendo uno sguardo approfondito sul fresco metallo e sul nuovissimo abitacolo interno.

Rispetto al 2013, quando è uscita la berlina A3 originale, la nuova generazione ha più rivali di cui preoccuparsi. Oltre a dover affrontare la Mercedes CLA, la baby berlina di Audi sta anche lottando con la Classe A , per non parlare della nuova BMW Serie 2 Gran Coupé e della Serie 1 offerta in alcuni mercati. La Cadillac ha anche una XT4 sostitutiva dell’ATS, che ha già ricevuto una versione rinnovata XT4-V e presto aggiungerà un modello Blackwing per assumere le versioni ad alte prestazioni delle berline tedesche.

Dopo essere cresciuta in lunghezza di 4 centimetri e in larghezza di 2 centimetri, la nuova berlina A3 è ora lunga quasi quanto la A4 B7, mentre è leggermente più larga e alta. Il design esterno è esattamente quello che ci si aspetterebbe – una A3 Sportback che evita il derrière della due volumi per un coperchio del bagagliaio per aumentare la lunghezza complessiva di 15 centimetri rispetto al modello a cinque porte.

Le finte prese d’aria sia sul paraurti anteriore che posteriore sono qualcosa che siamo abituati a vedere, e si spera che la tendenza muoia presto. Inoltre, non siamo particolarmente affezionati alla nomenclatura aggiornata di Audi, introdotta diversi anni fa sulla base della potenza del motore, ma non è necessariamente un grosso problema, dato che si può togliere il badge35 TFSI” con facilità. Nel complesso, la nuova berlina A3 sembra più vivace della precedente e sarà ovviamente più desiderabile nei gusti S e RS.

L’interno è dove sono avvenuti i grandi cambiamenti, poiché il design del cruscotto rappresenta un significativo allontanamento dalla vecchia A3 Sedan. Si potrebbe dire che stia mandando una sorta di vibrazione Lamborghini con quel tema esagonale, mentre i pulsanti fisici sulla console centrale saranno apprezzati da chi vuole ancora l’accesso diretto alle funzioni più utilizzate. Non c’è un touchscreen secondario come nelle Audi più grandi e fantasiose, ma forse è meglio se si cerca un layout tradizionale.

L’Audi darà il via alle consegne ai clienti in Europa quest’estate con la nuova A3 Sedan.