MotoGP: anche per le moto finisce la quarantena, sono tornate in Europa

0
137

La Dorna ha riportato tutto il materiale dei team di MotoGP in Europa. In attese di istruzioni le moto riposeranno per la precisione a Barcellona.

MotoGP (Dorna)
MotoGP (Dorna)

L’8 marzo 2020 si doveva svolgere il primo Gran Premio della stagione di MotoGP, così però non è stato a causa del coronavirus che ha causato la chiusura, per il momento, del Motomondiale. La prima gara del campionato si sarebbe dovuta svolgere in Qatar, dove si erano tenuti gli ultimi test pre-seaon.

Proprio per questo tutte le moto erano state lasciate lì dai team. Se in un primo momento si era pensato di trasportare in fretta e furia i mezzi in Europa per permettere la ripartenza del campionato, con lo scorrere dei giorni si è capito che questa quarantena forzata sarebbe durata a lungo. Proprio per questo si è deciso di organizzare con calma il rietro delle moto in Europa.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Tutto il materiale è in Spagna

Oggi, dopo quasi 3 mesi le moto sono finalmente ritornate a casa. La Dorna ha lavorato a stretto contatto con i partner commerciali Qatar Airways e DHL per progettare in un primo momento lo stoccaggio di tutto il materiale e poi il suo trasferimento in Spagna. Il primo aereo pieno di materiale è partito il 1 aprile poi altri due sono partiti l’8 e il 10 per giungere a Saragozza.

Infine un volo è arrivato a Barcellona il 12 e un altro il 22 a Saragozza. Tutto il materiale è stato trasportato in totale sicurezza in un deposito di Barcellona. La Dorna, insieme a DHL poi curerà il trasferimento di questo stesso materiale presso la prossima meta quando finalmente si potrà ripartire normalmente con il campionato di MotoGP.

Antonio Russo

MotoGP (Getty Images)
MotoGP (Getty Images)