Secondo quanto riferito da La Gazzetta dello Sport, Sebastian Vettel avrebbe rifiutato ad oggi la prima offerta presentatagli dalla Ferrari.

Sebastian Vettel (Getty Images)
Sebastian Vettel (Getty Images)

Sebastian Vettel sta vivendo un momento particolare della sua carriera. Dopo diversi anni senza un successo iridato è insidiato nel ruolo di prima guida in Ferrari dal rampante Charles Leclerc che a dispetto del tedesco ha già firmato un ricco e lungo contratto con Maranello.

Nonostante ciò nei giorni scorsi il pilota teutonico aveva lanciato diversi messaggi d’amore nei confronti della Ferrari durante alcune sue interviste. L’intenzione sia di Seb che della Rossa infatti, sembra essere quello di proseguire insieme, ma al momento ci sono divergenze su durata e cifre del nuovo accordo.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Vettel vuole un contratto più lungo

Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, infatti, Vettel avrebbe rifiutato la prima offerta della Ferrari che prevede un accordo di 1 solo anno a 12 milioni di euro. Una drastica riduzione rispetto al precedente contratto che prevedeva circa 33 milioni di euro l’anno e il secondo ingaggio più alto della F1 dietro al solo Hamilton.

A premere particolarmente al pilota tedesco però non sarebbe tanto l’aspetto economico quanto piuttosto quello inerente la durata del contratto. Seb, infatti, gradirebbe volentieri almeno 2 anni di contratto. La Ferrari da par suo vuole testare in pista il tedesco per capire se è ancora il Vettel che tutti abbiamo apprezzato negli anni in Red Bull e tenersi eventualmente la porta aperta per eventuali exploit dei vari giovani che ha sotto osservazione come Giovinazzi, Mick Schumacher e Shwartzman. La partita resta aperta, ma l’impressione diffusa è che alla fine molto probabilmente il pilota teutonico prosegui ancora una volta con la tuta rossa il suo cammino in F1.

Antonio Russo

F1 - Sebastian Vettel (Getty Images)
F1 – Sebastian Vettel (Getty Images)