Quando l’età non conta. Raikkonen rivela il suo programma

0
157

Kimi Raikkonen ancora desideroso di correre a 41 anni. Il pilota Alfa Romeo non esclude il rinnovo del contratto con il team per il 2021.

Kimi Raikkonen (©Spot Alfa Romeo)

In effetti per uno come Iceman non cambierebbe molto. Dotato di possibilità economiche tali da potersi permettere di portare in trasferta quasi ad ogni gara la moglie Minttu e i due figli Robin e Rianna Milana, proseguire per un’altra stagione malgrado un’età non più di primo pelo non sarebbe un gran disturbo. Avendo più volte dichiarato di considerare il proprio impegno in F1 come una sorta di hobby, il finlandese potrebbe decidere di proseguire anche il prossimo anno, aiutato dalla lunga pausa forzata per l’emergenza Coronavirus, che inevitabilmente far diminuire, e non poco, il numero dei GP disputabili da qui all’inverno.

“Finché mi diverto e ho voglia di gareggiare proseguirò”, ha affermato a Il Corriere della Sera. “Adesso mi sento più motivato che mai. Più avanti, a seconda di quello che succede tirerò le somme”. Insomma, per il campione del mondo 2007 quest’assenza inaspettata dalle piste potrebbe dunque svolgere la funzione di cartina di tornasole per capire quanto grande sia ancora il desiderio di misurarsi con la velocità e gli avversari.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Decisamente disinteressato al lavoro sul simulatore e ancor di più alle corse virtuali di cui Charles Leclerc sta diventando il cannibale, Raikkonen sta trascorrendo il periodo di quarantena semplicemente facendo il papà. “Passo tutto il tempo con i bambini. Abbiamo la fortuna di potere stare quasi sempre all’aperto. Facciamo tanti lavoretti manuali e diverse attività. Le mie giornate passano molto rapide”.

Come molti colleghi concorde con l’idea di riprendere i gran premi non appena possibile, ma a porte esclusivamente chiuse, Kimi ha fatto spallucce davanti alla domanda sulla probabile ruggine accumulata in tante settimane di vacanze extra: “Non credo sarà molto diverso rispetto all’inverno. La differenza è che anziché passare prima dai test, andremo direttamente in gara”.

La Alfa Romeo di Kimi Raikkonen davanti alla Ferrari di Charles Leclerc (Foto Alfa Romeo)
La Alfa Romeo di Kimi Raikkonen davanti alla Ferrari di Charles Leclerc (Foto Alfa Romeo)

Chiara Rainis