Leclerc ha nostalgie delle vere gare: “Vi dico cosa faccio per festeggiare”

0
55

Charles Leclerc sta dominando le gare virtuali, ma allo stesso tempo è molto deluso di non poter correre dei veri Gran Premi di F1.

Charles Leclerc (Getty Images)
Charles Leclerc (Getty Images)

Charles Leclerc negli ultimi giorni ha dato prova di avere un vero e proprio talento per i videogame. Il pilota monegasco, infatti, ha vinto due gare su due dimostrandosi abile anche al volante virtuale dove però non sembra avere rivali a differenza della vita reale dove a contendergli la vittoria ad ogni Gran Premio ci sono i vari Hamilton, Bottas, Vettel e Verstappen.

Al momento non si conosce ancora la data d’inizio del Mondiale di F1 2020, però orientativamente si pensa di poter cominciare verso luglio o agosto. Tra i circuiti che già si sono messi a disposizione per ospitare il primo GP dell’anno c’è quello austriaco, gestito dalla Red Bull.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Leclerc ha nostalgia delle gare

I proprietari del tracciato austriaco, infatti, sono tra i pochi oggi ad accettare le restrittive condizioni poste da Liberty Media che vogliono ripartire, per ora, con autodromi per così dire a porte chiuse.

Intanto Charles Leclerc sembra avere nostalgia delle vere gare, infatti, stasera ha così scritto sui propri social: “In verità mi sto divertendo tantissimo a giocare in streaming. E mi diverto ancora di più quando vinto. Ma le celebrazioni post-gara sono in qualche modo un po’ diverse. Spegnere il computer e andare a cucinare la pasta in bianco è un po’ meno glamour di spruzzare champagne sul podio”.

Antonio Russo

F1 - Charles Leclerc (Getty Images)
F1 – Charles Leclerc (Getty Images)