Ferrari Portofino, ecco le prime foto spia della supercar italiana

0
79

La futura Ferrari Portofino è stata fotografata per la prima volta con poco camouflage mentre viene testata per gli ultimi accorgimenti.

ferrari portofino
(Image by Motor1)

Era il 12 settembre 2017, quando la Ferrari ha presentato la sostituzione della California T. La Portofino ha debuttato al Salone di Francoforte del 2017 e ha portato un nuovo nome, più potenza e migliori prestazioni rispetto al suo predecessore. Ad oggi, l’azienda di Maranello sta già lavorando ad una versione rinnovata della supercar V8 open-top.

Avvistata per la prima volta da alcuni fotografi in Germania, la rinnovata Portofino appare immediatamente riconoscibile durante i test sulle strade pubbliche con solo una piccola quantità di camuffamento. Il travestimento copre solo l’anteriore, dove il modello dovrebbe avere un paraurti rivisitato e, soprattutto, nuovi fari che sembrano ispirati alla nuova Ferrari Roma.

ferrari portofino
(Image by Motor1)

Non c’è camouflage nella parte posteriore, invece, che ci fa credere che il posteriore della Portofino non verrà toccato. Curiosamente, questo prototipo presenta dei piccoli danni alla targa d’immatricolazione sul cofano del bagagliaio, che probabilmente indicano che è stato coinvolto in un incidente leggero.

Si dice che siano previste modifiche molto più importanti per la meccanica della Portofino. Si ritiene che la variante rinnovata beneficerà dell’ultima generazione del V8 biturbo Ferrari da 3,9 L, che sarà modificato per soddisfare le più recenti norme europee sulle emissioni, soprattutto grazie all’aggiunta di un filtro antiparticolato della benzina. La potenza dovrebbe passare dagli attuali 591 cavalli a circa 612 CV come si è visto nella Roma. Inoltre, un nuovo cambio automatico a doppia frizione a otto marce dovrebbe sostituire l’attuale DCT a sette marce della vettura.

ferrari portofino
(Image by Motor1)

La Portofino è sul mercato da circa due anni e mezzo, il che significa che si potrebbe vedere il modello più moderno in tempi relativamente brevi. Un debutto verso la fine dell’anno o durante la prima metà del 2021 sembra un’ipotesi plausibile.

Source: Motor1.com