Russell: “Leclerc o Verstappen non rifiuterebbero mai la Mercedes”

0
275

George Russell, parlando del proprio futuro ha affermato che lui sogna di diventare un giorno campione del mondo e resta fedele alla Williams.

Charles Leclerc e Max Verstappen (Getty Images)
Charles Leclerc e Max Verstappen (Getty Images)

George Russell è sicuramente uno dei piloti più interessanti della sua generazione. Nel 2019, dopo una stagione da dominatore in F2, il pilota britannico è finalmente approdato in F1 dove ha cominciato a guidare per la Williams.

Purtroppo per lui si è ritrovato invischiato in una situazione piuttosto particolare. Il team inglese, infatti, dopo aver perso i soldi portati da Stroll è stato costretto a fare fronte ad una pesante crisi economica. Russell così si è ritrovato a guidare una vettura ben lontana dalla concorrenza. A fine anno il driver britannico ha chiuso con zero punti e l’ultimo posto nella classifica iridata con l’11° posto in Germania come suo miglior risultato.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Russell sogna il Mondiale

Come riportato da “Evening Standard”, George Russell ha così parlato del proprio futuro: “Le mie aspirazioni sono chiare, voglio diventare campione del mondo. Al momento sono molto fedele alla Williams. Mi hanno dato l’opportunità di guidare in F1 e questo è qualcosa che non dimenticherò mai. Sono legato alla Mercedes e ovviamente loro sono la forza dominante”.

Infine il britannico ha così concluso il proprio intervento: “Qualsiasi pilota di F1 non rifiuterebbero mai di andare in Mercedes, compresi Verstappen e Leclerc. Certe volte è difficile vedere gli altri starti davanti. In ogni caso sono felice di essere in questo gioco e voglio avere una lunga carriera in F1: 15-20 anni. Non posso definire me, Norris o Albon. Avremo la nostra opportunità. Sarò onesto, sono felice per loro. Hanno brillato e io avrò la mia occasione”.

Antonio Russo

George Russell (Getty Images)
George Russell (Getty Images)