Vettel non sente la mancanza della F1: “Nessuna fretta di tornare”

0
64

Sebastian Vettel non sembra avere grande voglia di tornare in pista. Il pilota Ferrari sollecita la F1 a non aver fretta di partire.

Sebastian Vettel intervistato nel paddock del Gran Premio d'Australia di Formula 1 a Melbourne (Foto Robert Cianflone/Getty Images)
Sebastian Vettel intervistato nel paddock del Gran Premio d’Australia di Formula 1 a Melbourne (Foto Robert Cianflone/Getty Images)

Un po’ perché lo stipendio da 40 milioni di euro annui di cui può godere lo mette al riparo dal tracollo finanziario, un po’ perché da quando è diventato padre per la terza volta ha la testa impegnata altrove, il tedesco della Rossa non sembra più di tanto di essere ansioso di tornare al lavoro nonostante abbia ammesso di sentire la mancanza delle sensazioni al volante.

Secondo il quattro volte iridato prima di riprendere le attività dovranno esserci tutte le condizioni sanitarie utili per farlo in sicurezza. “Ne abbiamo discusso parecchio all’interno dell’associazione piloti e la responsabilità dello sport è una questione di peso rilevante. Di certo quando si comincerà sarà a porte chiuse, questo almeno per le prime due gare”, ha sostenuto parlando a Motorsport.com. “Speriamo in ogni caso di poter tornare presto a quello a cui siamo abituati, ovvero a correre davanti alla gente, ai tifosi, in una bella atmosfera”.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Al di là del pubblico, il problema risiederebbe soprattutto nel paddock, popolato da addetti ai lavori, personale al seguito, tecnici e chi più ne ha ne metta.

“Stiamo valutando diverse opzioni per la ripresa al momento”, ha spiegato Vettel. “Ci stiamo chiedendo qualche format sia meglio adottare e come fare i GP. Credo che tutti vorremmo tornare alla normalità e non solo per il bene del Circus, ma per la collettività, tuttavia ad oggi la miglior medicina per curare la malattia è la pazienza”, ha concluso con atteggiamento filosofico.

A questo proposito, in un clima di incertezza globale, segni di leggero ottimismo arrivano dall’Austria, sede più probabile per l’avvio del mondiale 2020 il prossimo 5 luglio.

Sebastian Vettel esce dai box (Foto Ferrari)
Sebastian Vettel esce dai box (Foto Ferrari)

Chiara Rainis