La nuova Skoda Octavia garantisce più spazio e comfort, ampia gamma motorizzazioni e per la prima volta mild-hybrid e plug-in hybrid.

Skoda Octavia

Skoda Octavia presenta la quarta generazione e si presenta con un design rinnovato e più moderno, spazi più confortevoli e tecnologie all’avanguardia. Una lunghezza superiore di 19 mm per un totale di 4,689 metri, 1,829 metri di larghezza e un passo di 2.686 metri che garantiscono un’abitabilità interna straordinaria e superiore alle precedenti generazioni. Aumenta di 10 litri, inoltre, la capacità minima del vano bagagli, raggiungendo il volume di 600 litri.

Si amplia l’offerta dei motori con range di potenza che oscillano da 110 CV a 204 CV e propulsori benzina 1.0 TSI e 1.5 TSI, turbodiesel 2.0 TDI EVO e 1.5 G-TEC a metano, con un’autonomia fino a 523 km. Per la prima volta saranno disponibili le versioni mild-hybrid e-TEC oltre alla variante plug-in hybrid.

Leggi anche -> Volkswagen riparte gradualmente: si guarda all’esperienza in Cina

Le tecnologie della nuova Octavia

Skoda Octavia vanterà anche sistemi di assistenza attiva alla guida quali il Collision Avoid Assistant che interviene attivamente sullo sterzo al momento di evitare un ostacolo. Nuovo anche il Turn Assistant che interviene negli incroci in caso di pericolo di collisione frontale e attiva una frenata di emergenza. In gamma anche l’Exit Warning e la funzione Local Traffic Warning.

Lo schermo di bordo ha una grandezza di 8,25 o 10 pollici, con comandi gestuali o vocali. La strumentazione digitale Virtual Cockpit è inserita nel sistema top di gamma Columbus, con possibilità di zoom davanti al conducente oppure in plancia. La connessione dell’auto al Web metterà a disposizioni alcuni servizi online, oltre a garantire la chiamata automatica di emergenza con geo-localizzazione del veicolo e permettere l’accesso remoto ai principali dati del sistema di bordo, al sistema di navigazione e alla verifica dello stato dell’auto.

Skoda Octavia