Il campionato 2020 di F1 potrebbe partire ad inizio luglio, ma l’Austria spinge perché il GP sia a porte chiuse. Francia in bilico.

Sebastian Vettel ai test F1 di Barcellona (Foto Ferrari)
Sebastian Vettel ai test F1 di Barcellona (Foto Ferrari)

Con ogni probabilità la gara di Le Castellet inizialmente prevista per il 28 giugno non potrà svolgersi nella data stabilita. Il Presidente Emmanuel Macron ha infatti appena allungato la fase di chiusura totale delle attività fino all’11 maggio, posticipando a metà luglio la ripresa delle manifestazioni sportive e di tutti gli avvenimenti che prevedono assembramenti.

In pratica dopo la cancellazione del Canada, se si sperava nell’accensione dei motori per fine giugno dalla Provenza, bisognerà pazientare ancora un po’. E nello specifico del gran premio francese ci sarà da attendere di più.

“Se dovessimo rimandare dovremo trovare una soluzione tra settembre e novembre. Purtroppo per noi non è possibile organizzarci per agosto perché l’autodromo è già ampiamente prenotato, mentre a dicembre sarebbe troppo freddo”, ha affermato il responsabile dell’impianto Eric Boullier.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Quando si comincerà dunque? La prima occasione utile dovrebbe essere Spielberg, ma pure qui potrebbero esserci dei paletti. La collocazione al 5 luglio non è da scartare visto che stiamo parlando di un periodo abbastanza lontano, tuttavia  il vice cancelliere austriaco e ministro dello sport, Werner Kogler, parlando al quotidiano Kleine Zeitung ha aperto alla possibilità del normale svolgimento della corsa, ribadendo però il divieto di ingresso al pubblico.

“Far svolgere il GP a porte chiuse è un piano immaginabile, anche se non sono responsabile e i promoter devono sapere che andranno rispettate tutte le normative sanitarie”, ha dichiarato. In ogni caso l’esecutivo austriaco farà tutte le valutazioni del caso non prima di fine aprile. Non è comunque escluso che sempre senza tifosi sulle tribuna il Red Bull Ring ospiterà una seconda manche il 12 luglio.

Lewis Hamilton chiede un passaggio ai box dopo la rottura del motore Mercedes nei test F1 a Barcellona (Foto Mark Thompson/Getty Images)
Lewis Hamilton chiede un passaggio ai box dopo la rottura del motore Mercedes nei test F1 a Barcellona (Foto Mark Thompson/Getty Images)

Chiara Rainis