Cassano: “Marquez? Valentino Rossi con la sua moto le vincerebbe tutte”

0
5496

Antonio Cassano, da sempre fan di Valentino Rossi, ha affermato che il Dottore con la moto di Marquez vincerebbe tutte le gare.

Valentino Rossi, Antonio Cassano e Marco Materazzi (Getty Images)
Valentino Rossi, Antonio Cassano e Marco Materazzi (Getty Images)

Prima dell’inizio della gara eSport di MotoGP, nello studio di Sky Sport, tenuto in piedi dal solo Guido Meda, causa coronavirus che non permette la presenza di troppe persone in un piccolo ambiente, hanno preso parte alla trasmissione diversi personaggi, tra i quali Cesare Cremonini e Antonio Cassano.

El pibe de Bari, nel raccontare i suoi primi approcci con le due ruote ha così spiegato: “Quando ero ragazzino andavo in giro con delle moto, naturalmente non quelle che guida Valentino, ma quello che in quel momento passava il convento. Andavo a mille all’ora senza rispettare niente. Poi quando ho fatto il botto ho deciso: fine dei giochi”.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Per Cassano è Valentino Rossi il migliore di tutti i tempi

Cassano ha poi raccontato del suo punto di riferimento nel Motomondiale: “Il mio idolo della MotoGP è uno solo: è il Dottore. Stiamo parlando di uno come Michael Jordan e Federer nel suo sport rimarrà in eterno. Nessuno sarà migliore di lui”. A quel punto Meda gli ha chiesto se secondo lui Marc Marquez potrà mai raggiungerlo e lui ha risposto: “Bill Russell ha vinto più titoli di Jordan, ma tutti ricordano il secondo. Federer può darsi che verrà superato da Nadal e Djokovic come Slam, ma lo svizzero resterà il più grande”.

Infine il barese ha così concluso: “Magari Marquez un giorno lo supererà. Se a Valentino Rossi danno una mano identica a quella di Marquez su 10 gare ne vince 10. Vale è una roba diversa dal mondo intero. Quartararo, Morbidelli, Bagnaia e Vinales sono tutti giovani di talento, ma in questo momento l’unico che può tenere testa a Marquez è Dovizioso, che ha una buona moto. Però a livello mentale, se al posto del Dovi c’era Vale a questo punto Marc non se la passava bene”.

Antonio Russo

Valentino Rossi (Getty Images)
Valentino Rossi (Getty Images)