Marquez affamato anche nell’eSport: “Voglio vincere qui, mi sono allenato”

0
54

Marc Marquez, dopo aver perso la prima sfida virtuale con il fratello Alex nell’eSport vuole provare a batterlo in questo secondo appuntamento.

Marc Marquez e Alex Marquez (Getty Images)
Marc Marquez e Alex Marquez (Getty Images)

In assenza di gare tutti i piloti si stanno divertendo come possono tra un allenamento e l’altro e tra le tante cose stanno provando a rimpiazzare il campionato di MotoGP con uno virtuale fatto con il videogame ufficiale MotoGP prodotto dalla Milestone.

Nel primo appuntamento dell’anno a vincere ci ha pensato Alex Marquez, ma il fratello più grande Marc, anche se in maniera virtuale, non è di certo stato contento di essergli arrivato alle spalle. Proprio per questo in questi giorni si è molto allenato per provare ad essere all’altezza dell’appuntamento.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

I Marquez vogliono vincere anche al videogame

In vista del prossimo GP virtuale in Austria Marc Marquez ha così affermato: “Dall’ultima gara ho intensificato un po’ di più il mio allenamento. Quando sei un pilota vuoi vincere indipendentemente da quello che stai facendo, ma soprattutto per i fan. Per me è bello avere altro su cui concentrarmi oltre all’allenamento fisico. Sembra che a tutti sia piaciuto guardare la gara l’ultima volta, quindi dovrebbe essere un altro GP divertente. Vediamo cosa succede al Red Bull Ring”.

Il fratello Alex però non gli vuole di certo rendere vita facile: “Sarà bello fare un altro spettacolo, ma penso che molti degli altri si saranno allenati duramente. Mi sono allenato di nuovo al Red Bull Ring, è abbastanza diverso dal Mugello con molte frenate pesanti. Al Mugello abbiamo visto che molte persone erano al limite, quindi penso che la Curva 1 della gara possa essere molto eccitante. Sarà interessante vedere come sono migliorati tutti, ma penso che Pecco e Fabio saranno gli avversari più duri”.

Antonio Russo

I fratelli Marquez (Getty Images)
I fratelli Marquez (Getty Images)