Jorge Lorenzo: “Mai avuto paura della Honda”

0
82

Jorge Lorenzo ancora a Dubai dove continua ad allenarsi nella stanza d’albergo. E parla dell’ex rivale Valentino Rossi: “Abbiamo lo stesso interesse”.

Jorge Lorenzo
Jorge Lorenzo (getty images)

Jorge Lorenzo è ancora in hotel a Dubai in autoisolamento e si intrattiene in chat con ‘La Gazzetta dello Sport’. Il maiorchino si sta allenando assiduamente sul fisico, cercando di togliere qualche chilo e rafforzare la massa muscolare. Sulla prossima stagione 2020 di MotoGP sembra pessimista: “Spero di sbagliarmi, ma non credo che ci saranno gare quest’anno”.

Ribatte alle accuse di chi dice avesse paura della Honda. “Non ho mai avuto paura di una moto o della Honda. Non mi sono adattato perché è semplicemente una moto che è l’opposto di come guido e ogni volta che premevo cadevo, questo non mi dava fiducia nella moto, ma da lì a temere c’è una distanza: rispetto sempre, ma mai nella mia vita ho avuto paura, con la Honda mi mancava solo fiducia”.

Leggi anche -> MotoGP, Pit Beirer: “Medici come gli ingegneri, abbiamo massima fiducia”

Il rapporto con Valentino Rossi

Non aveva in mente di tornare in pista, ma subito è arrivata l’offerta della Yamaha e Jorge Lorenzo si è sentito attratto dalla nuova veste di collaudatore. Poter continuare a correre in MotoGP, ma senza lo stress delle gare e del campionato. Avrebbe corso al Montmelò come wild card, ma il GP è stato annullato. Ha grande fiducia nella Yamaha M1, “è molto completa, ha migliorato a livello di motore e trazione ed è l’unico team con tre piloti che possono vincere”.

Dal suo ritorno in Yamaha come tester è cambiato anche il rapporto con Valentino Rossi: “Non siamo più rivali, rappresentiamo lo stesso marchio, vogliamo il meglio per Yamaha, quindi abbiamo lo stesso interesse, non lo stesso di quando eravamo rivali ed eravamo in Yamaha perché volevamo essere campioni e battere il rivale, ora siamo in circostanze molto diverse”. Sul futuro l’unica certezza è di non voler tornare a correre, né sembra intenzionato a cedere alla tentazione del team Petronas SRT: “Sto bene così – ha concluso Jorge Lorenzo – ho firmato con la Yamaha un anno e vedremo se continueremo entrambi”.

Jorge Lorenzo (Getty Images)
Jorge Lorenzo (Getty Images)