Ricciardo: “Vi dico io come salvare la stagione di F1”

Daniel Ricciardo ha provato a fornire una sua personale ricetta per risolvere i problemi legati al calendario 2020 della F1.

Ricciardo (Getty Images)
Daniel Ricciardo (Getty Images)

Mentre Nico Rosberg ha di recente sposato la proposta avanzata dal circuito di Silverstone di effettuare i GP in direzione oraria e antioraria così da aumentare il numero delle gare e colmare il vuoto lasciato da eventuali e probabilmente inevitabili forfait se l’emergenza legata al Covid-19 dovesse prolungarsi, il pilota della Renault ha invece rilanciato l’idea  della riduzione del numero delle giornate per ogni weekend, così da diminuire il carico di lavoro sul personale, ma anche l’interessante accorpamento a zona.

Ricordiamo che nei giorni scorsi Liberty Media per mezzo del suo responsabile Chase Carey aveva ribadito l’intenzione di portare a compimento tra i 15 e i 18 GP così da evitare il collasso economico della serie e di ottemperare agli accordi presi con le televisioni. Ma c’è di più. Forte di questo desiderio, il Baffo americano aveva espresso la volontà di proseguire con la stagione fino a gennaio 2021, saltando i test, a questo punto inutili, dato che le auto saranno le stesse.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

“Dovremo accorciare i weekend se l’obiettivo è quello di correre ogni settimana, quindi organizzarli su due giorni anziché su tre. Sarebbe bello”, ha affermato Ricciardo a Canal +. “Bisognerebbe altresì prestare maggiore attenzione alla logistica, ciò significa fare un parte in Europa, poi spostarsi in Asia e quindi in America”,

Per l’australiano della Renault la speranza è che tramite la GPDA, l’associazione driver, anche loro in qualità di attori principali della F1 vengano interpellati sul da farsi dai promoter.

“Saremmo ben contenti di essere consultati e fornire il nostro contributo”, ha detto. “Penso, ad esempio, che sulla riduzione al sabato e al domenica dei fine settimana tutto il gruppo sia concorde”.

Ricciardo (Getty Images)
Ricciardo (Getty Images)

Chiara Rainis