Il messaggio di speranza a tutti gli italiani che arriva dal Mugello

0
1031

Paolo Poli, amministratore delegato del Mugello, ha inviato un messaggio di fiducia nel giorno in cui è stato ufficialmente rinviato il GP d’Italia

Una fase di gara del Gran Premio d'Italia di MotoGP 2019 al Mugello (Foto Gold & Goose/Red Bull)
Una fase di gara del Gran Premio d’Italia di MotoGP 2019 al Mugello (Foto Gold & Goose/Red Bull)

Nello stesso giorno in cui la Dorna, organizzatrice del Motomondiale, ha comunicato ufficialmente il rinvio del Gran Premio d’Italia di quest’anno, l’amministratore delegato del circuito del Mugello, Paolo Poli, ha inviato un messaggio di sostegno ai tifosi, promettendo un festeggiamento straordinario che si svolgerà quando finalmente la gara potrà essere rimessa in calendario.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

“Abbiamo sperato che la situazione in cui ci troviamo da inizio marzo potesse risolversi velocemente”, ha scritto Poli. “Purtroppo non è stato così: in queste ultime settimane l’emergenza sanitaria si è intensificata. Ci vediamo quindi costretti nostro malgrado a rimandare a data da destinarsi il Gran Premio d’Italia, in origine previsto per il 31 maggio”.

La fiducia che viene dal Mugello

Il boss del tracciato toscano si è anche rivolto a tutti coloro che sono attualmente in prima linea contro la pandemia di coronavirus. Il mese scorso la pista ha donato tutte le sue attrezzature mediche, compresi i fondamentali ventilatori polmonari, ad un ospedale locale per poter curare i pazienti contagiati.

“La nostra primaria attenzione è rivolta a spettatori, appassionati e team”, prosegue Poli. “Ai professionisti che, ad ogni livello, garantiscono da sempre il più alto standard organizzativo. Tutti in questo momento siamo sottoposti ad una prova durissima. Di sicuro i mesi che verranno non saranno facili per nessuno”.

Poli chiude con parole di fiducia: “Con questa consapevolezza, siamo altrettanto certi che torneremo tutti più forti di prima. Da parte nostra ci impegneremo a fondo per far sì che la prossima edizione, in qualunque data possibile, sia di straordinaria forza, coesione e rinascita. ‘Almugellononsidorme’, mai!”.

Leggi anche —> MotoGP, incubo senza fine: ora saltano altre due gare

Una fase di gara del Gran Premio d'Italia di MotoGP 2019 al Mugello (Foto Gold & Goose/Red Bull)
Una fase di gara del Gran Premio d’Italia di MotoGP 2019 al Mugello (Foto Gold & Goose/Red Bull)