Il paddock della MotoGP piange un altro morto dovuto al coronavirus. Purtroppo, infatti, è venuto a mancare ieri un ex patron di un team.

MotoGP 2009 (Getty Images)
MotoGP 2009 (Getty Images)

Dalla Spagna arriva una bruttissima notizia per tutto il paddock della MotoGP. Nella giornata di ieri, infatti, si è spento a 74 anni Francisco Hernando Contreras a causa del coronavirus. Una news che avrà lasciato sicuramente sgomenti tanti addetti ai lavori del Motomondiale che lo conoscevano.

Francisco Hernando era un uomo d’affari specializzato nel campo dell’edilizia. Il suo ingresso nel Motomondiale arrivò nel 2008 quando fondò il team Onde 2000 con due moto KTM guidate da Pablo Nieto e Raffaele de Rosa nella categoria 125. Quella stagione non fu esaltante e il migliore risultato ottenuto dal team fu in Spagna alla seconda gara quando Nieto chiuse al 5° posto.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Dalla 125 all’avventura in MotoGP

Nonostante i risultati poco incoraggianti nell’anno successivo il team fece il grande salto nel campionato di MotoGP rinominandosi in Grupo Francisco Hernando. La squadra mise sotto contratto Sete Gibernau, che si era ritirato da due anni e soprattutto si accordò con Ducati per farsi fornire una Desmosedici per correre.

Purtroppo però l’avventura di Francisco Hernando in MotoGP non fu molto esaltante e durò in tutto appena 6 Gran Premi. Dopo 8 gare, infatti a causa di problemi finanziari la squadra fu costretta a ritirarsi dalla competizione. Gibernau in tutto gareggiò solo 6 volte perché si fece male durante le prove libere del GP di Francia e saltò quello e la gara successiva che era il Mugello. L’avventura si concluse dopo il GP degli Stati Uniti con l’11° posto raccolto a Jerez come miglior risultato stagionale. Da parte di tutta la redazione di Tuttomotoriweb.com vanno le nostre più sentite condoglianze alla famiglia.

Antonio Russo

Squadra Onde 2000 (Getty Images)
Squadra Onde 2000 (Getty Images)