Antonio Giovinazzi: “Non mi nascondo, voglio la Ferrari”

Antonio Giovinazzi non ha peli sulla lingua nel parlare del proprio futuro e ha ammesso che desidera guidare una Ferrari nei prossimi anni.

Antonio Giovinazzi (Getty Images)
Antonio Giovinazzi (Getty Images)

Antonio Giovinazzi, grazie ad un buon finale di 2019 è riuscito a guadagnarsi la riconferma in Alfa Romeo. Il pilota italiano però a questo punto spera di poter fare il grande salto nel 2021 e guidare una Ferrari, il suo sogno sin da quando era un bambino. Purtroppo però il coronavirus e di riflesso lo stop di questo campionato non lo stanno di certo aiutando.

Come riportato da “Motorsport.com” il pilota italiano ha così raccontato del suo rapporto con il team: “Mi sento con la squadra, al momento loro sono chiusi, però continuo a sentirmi con tutti. Stanno lavorando da casa. Tutti i team sanno quale è il proprio potenziale dopo i test di Barcellona, quindi possono cercare di migliorarsi. Con Kimi mi sono sentito poco. Lui è uno di poche parole”.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Giovinazzi prevede una rivoluzione

Antonio Giovinazzi ha poi proseguito: “Parecchi piloti hanno il contratto in scadenza alla fine di questa stagione, che poi non è proprio fine per alcuni perché ci sono delle clausole. Sicuramente non sarà semplice visto che non sappiamo quando cominceremo. Sono pochi i piloti che hanno già un contratto per il prossimo anno quindi ci sarà una rivoluzione. Sicuramente sarà una stagione importantissima per me”.

In questo momento la Ferrari è in trattativa con Sebastian Vettel per rinnovargli il contratto in vista del prossimo anno, ma ad oggi non è ancora arrivata la firma da parte del tedesco. Qualora non dovesse concretizzarsi l’accordo allora proprio per Antonio Giovinazzi potrebbero aprirsi le porte di Maranello.

Proprio in merito a questa eventualità il pilota italiano ha così commentato: “Non mi voglio nascondere, per me la Ferrari è il mio sogno da quando è cominciata la mia carriera. Sin da piccolino in tutte le mie foto ho sempre una tuta rossa. Per me la Ferrari è una seconda famiglia. Il mio sogno è quello di un giorno poter correre per un quel team così ambito da tutti. So benissimo che c’è anche una possibilità come ha detto Mattia lo scorso anno, ma adesso sta a me, devo fare una stagione da top e dimostrare di essere un pilota adatto per un team così ambito. Convincere loro non sarà facile, ma voglio dire ai tifosi italiani che ce la metterò tutta”.

Antonio Russo

Giovinazzi (Getty Images)
Giovinazzi (Getty Images)