Rosberg convinto: “Il mondiale 2020 non lo vincerà Hamilton”

0
602

Il mondiale sprint a cui assisteremo dall’estate potrebbe far terminare il dominio Mercedes che dura dall’inizio dell’era ibrida.

Nico Rosberg (Getty Images)
Nico Rosberg (Getty Images)

Ala fine della stagione 2020 il campione del mondo potrebbe portare un nome diverso da quello di Lewis Hamilton. La compressione delle gare, che sulla carta dovrebbero susseguirsi senza soluzione di continuità per diversi mesi, potrebbe infatti favorire un pilota più giovane rispetto al 35enne della Mercedes che, per via dei ritmi sostenuti potrebbe accusare della stanchezza.

Di questo ne è convinto Nico Rosberg, che ha addirittura segnalato Verstappen come favorito principale all’iride più travagliato della storia moderna del Circus (ndr. sempre ovviamente se si disputeranno le gare).

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

“Le modifiche al calendario potrebbero regalarci un iridato a sorpresa,. Con meno GP anche la fortuna potrebbe giocare un ruolo maggiore”, ha affermato il tedesco a Sky Sports News.

Molto probabilmente quello a cui si è assistito durante i test invernali del Montmelo si confermerà anche nei round iniziali, con la Red Bull unica vera rivale delle Frecce d’Argento e potenzialmente la Racing Point terza a tenere a bada la Ferrari.

“Ho sempre creduto che la scuderia austriaca e Max potessero essere i veri cacciatori del nuovo mondiale  e infastidire parecchio a Ham e Bottas dandogli filo da torcere. Con una stagione ancora più breve credo che le loro chance saranno ancora maggiori”, ha aggiunto il vincitore della coppa più ambita nel 2016.

Per il momento non si sa ancora nulla di quando e da dove si potranno accendere di nuovo i motori. In queste ore il circuito di Silverstone si è detto disponibile a far disputare almeno due corse sul suo tracciato così da andare incontro alle esigenze logistiche della F1 ed evitare tanti spostamenti alle varie equipe. Secondo il figlio d’arte, però, questo piano non potrà essere attuato.

Lewis Hamilton e Max Verstappen (Foto Andrej Isakovic/Afp/Getty Images)
Lewis Hamilton e Max Verstappen (Foto Andrej Isakovic/Afp/Getty Images)

Chiara Rainis