Maverick Vinales torna a parlare della decisione di rimanere in Yamaha invece di trasferirsi in Ducati. Il pilota MotoGP parla anche del suo impegno contro il coronavirus Covid-19.

Maverick Vinales MotoGP Test Sepang
Maverick Vinales (©Getty Images)

Yamaha ha voluto puntare fortemente su Maverick Vinales per il presente e per il futuro. Il suo è stato il primo rinnovo MotoGP annunciato per il biennio 2021-2022. Un grande segnale di fiducia nei suoi confronti.

In queste stagioni ci sono stati alti e bassi, ma il pilota spagnolo ha fatto vedere che quando è a posto può ottenere grandi risultati. La casa di Iwata non gli ha sempre fornito una moto all’altezza di battagliare con Honda e Ducati. Per il 2020, però, c’era grande ottimismo e purtroppo il campionato non è mai partito a causa dell’emergenza Covid-19.

LEGGI ANCHE -> MotoGP, Valentino Rossi nel team Petronas? Ancora nessun contatto

Vinales ha preferito Yamaha a Ducati

Vinales aveva ricevuto un’offerta importante anche da Ducati, ma ha preferito rimanere in Yamaha: «Ci sono voluti alcuni giorni, ma sono a mio agio con Yamaha – ha dichiarato a RAC1 – e volevo continuare nel team. Dato l’interesse mostrato da altri marchi, l’offerta Yamaha è stata molto buona. Volevo continuare con questo progetto».

Il pilota originario di Figueres crede di essere in un buon momento della propria carriera e di poter puntare in alto, appena il campionato inizierà: «Mi vedo in buona forma fisicamente e mentalmente. E sto benissimo con la squadra. Penso di essere un buon momento e sarà un grande anno».

Vinales è attivo nella battaglia contro il coronavirus Covid-19, sta cercando di dare il proprio contributo per aiutare chi è impegnato in prima linea: «Stiamo vivendo il coronavirus come possiamo, è la prima volta che sperimento una pandemia. Stiamo cercando di aiutare diversi ospedali con forniture. Fortunatamente, ho la possibilità di farlo e lo faremo. Questa è l’umanità e non importa il costo». Bravo Maverick!

Maverick Vinales MotoGP Yamaha Test Sepang
Maverick Vinales (©Getty Images)