Fernando Alonso ha fatto una diretta Instagram insieme al suo mentore Flavio Briatore raccontando interessanti aneddoti legati ai tempi in Renault.

Alonso e Briatore (Getty Images)
Alonso e Briatore (Getty Images)

Fernando Alonso in questi giorni di quarantena, come molti suoi colleghi, sta facendo delle dirette Instagram con amici. Tra i tanti è toccato anche al suo mentore, Flavio Briatore, l’uomo che nel 2003 lo portò in Renault, il manager con il quale nel 2005 e nel 2006 ha vinto i suoi due titoli iridati.

Il pilota spagnolo ha così raccontato di Briatore: “Stavo correndo con la F3000 e mi ha detto che poteva darmi una mano ad entrare in Minardi e poi ad andare in Renault con lui. Ho detto che ci avrei pensato e avrei parlato con Campos. Flavio mi ha risposto: ‘Non hai nulla da pensare. Se accetti, bene, altrimenti non arriverai mai in F1‘. Mi ha sorpreso, ma ci siamo subito capiti e voglio che la gente lo sappia”.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Alonso elogia il suo vecchio team

Il manager italiano ha raccontato che per puro caso quell’anno, a causa degli sponsor, la Renault aveva gli stessi colori della bandiera delle Asturie, patria di Alonso e proprio per questo quell’anno, vendettero tantissimi cappellini in Spagna.

Fernando Alonso ha poi continuato: “Era un grande team, dalla cucina ai meccanici, tutto lo staff. Eravamo tutti uguali e abbiamo fatto tutto insieme”. I due poi si sono divertiti a raccontare un curioso aneddoto legato al Brasile 2004, quando Briatore e i suoi uomini, con un colpo di genio montarono sulla macchina dello spagnolo le gomme d’asciutto mentre tutti avevano quelle da bagnato.

Antonio Russo

Fernando Alonso (Getty Images)
Fernando Alonso (Getty Images)