Alberto Puig critica la F1 e si complimenta con Ezpeleta

0
33

Alberto Puig si complimenta con la Dorna per come ha gestito l’emergenza Coronavirus. A l contrario di Formula 1 e del mondo del calcio.

Il team principal della Honda, Alberto Puig (Foto Mirco Lazzari gp/Getty Images)
Il team principal della Honda, Alberto Puig (Foto Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Alberto Puig ha elogiato la direzione della Dorna per la crisi del coronavirus. E lo ha fatto confrontando l’organizzatore del Campionato mondiale MotoGP con la F1, il calcio e il Comitato Olimpico Internazionale.

Il  team manager Repsol Honda sottolinea come la Dorna abbia reagito rapidamente annullando il primo Gran Premio del Qatar, dove hanno corso solo le categorie Moto2 e Moto3. “Penso che dobbiamo essere molto orgogliosi dell’organizzatore del nostro campionato. Dorna ha fatto le cose con la testa, passo dopo passo e ascoltando sempre l’opinione delle autorità sanitarie”, ha detto Puig a ‘Motorsport’.

Leggi anche -> MotoGP, Valentino Rossi nel team Petronas? Ancora nessun contatto

I complimenti alla Dorna

La Formula 1 ha voluto osare di più e sfidare l’emergenza, fino alla sospensione dell’evento in Australia e lo ha fatto perché c’erano positivi per il COVID-19 a Melbourne poco prima dell’inizio della gara che doveva dare il via alla stagione 2020. Nel mondo del calcio e del CIO è successa la stessa cosa: sono stati lenti ad ammettere una crisi che ora è esplosa.

Alberto Puig aggiunge a questo proposito: “Dorna ha valutato ciò che può e non può essere fatto, ma il modo in cui l’intera squadra ha lavorato è molto interessante. Se lo confrontiamo con la Formula 1, con le istituzioni calcistiche o con il Comitato Olimpico Internazionale, che è stato molto titubante, Dorna ha fatto quello che doveva fare: dal primo momento hanno capito l’entità del problema. Per fare questo, devi avere idee chiare ed essere intelligente e Carmelo Ezpeleta lo è “.

Puig (Getty Images)
Alberto Puig (Getty Images)