Sainz: “Mi manca Norris. Coronavirus? Ci sono anche cose positive”

Carlo Sainz Jr. sta vivendo la propria quarantena in casa con la propria famiglia, ma non ha potuto fare a meno di dedicare un pensiero a Norris.

Carlos Sainz Jr. (Getty Images)
Carlos Sainz Jr. (Getty Images)

Carlos Sainz Jr., nonostante qualche difficoltà negli ultimi anni sta crescendo tanto in F1. Dopo l’esperienza in Toro Rosso era passato in Renault prima di essere appiedato dai francesi che avevano deciso di puntare su Ricciardo. In McLaren però sembra aver proprio trovato la sua dimensione, tanto che nel 2019 ha disputatola sua migliore stagione portando a casa anche il suo primo podio.

Intervistato da “Sky Sport”, lo spagnolo ha così affermato: “Il mio team ora è composto da due mie sorelle, mamma, papà e io. Sono diventato in pratica l’allenatore della famiglia Sainz. Ho dato a loro quattro un piano di allenamento e alimentazione. Abbiamo anticipato l’operazione bikini prima dell’estate. Non avremo mai più opportunità come questa di mangiare sano. Quindi ne approfittiamo ora che non ci sono viaggi, ristoranti, pizze e hamburger. Sono diventato Sainz Zidane“.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Sainz non pensa alla F1 in questo momento difficile

Carlos Sainz Jr. ha poi proseguito: “La cosa migliore di questa situazione è che ovviamente mia madre ora può averci tutti con sé. Non è abituata a vedermi così tanto. Però ora sono diventato il suo allenatore e non le piace tanto. Sto lavorando al simulatore e mi alleno molto. Io non ho paura, ma sono preoccupato per quello che sta succedendo”.

Infine il pilota iberico ha così concluso: “Mi manca Norris. Questo è un momento difficile e non vorrei mai accadesse qualcosa di brutto a qualcuno che conosco. Vogliamo combattere tra di noi, ma il nostro team ha fatto bene a creare una buona atmosfera tra di noi. Quello che sta accadendo non complica il nostro futuro. Ora il mondo sta affrontando cose più difficili e le priorità sono altre”.

Antonio Russo

Sainz Jr. (Getty Images)
Sainz Jr. (Getty Images)