Andrea Iannone durante la pausa MotoGP, causa coronavirus, si concede alle domande di alcuni follower su Instagram. Il pilota fa alcune riflessioni sulla sua vita.

Andrea Iannone
Andrea Iannone (foto Instagram)

È un periodo particolare per la vita di Andrea Iannone. Dal punto di vista sportivo si attende ancora l’esito della vicenda doping che lo ha coinvolto. A livello di privato, da diversi giorni circolano notizie sulla sua rottura con Giulia De Lellis.

Il pilota di Vasto sta trascorrendo a casa queste settimane a causa dell’emergenza coronavirus. Si allena quotidianamente in attesa di novità. Vuole sapere che decisione verrà presa dopo l’iniziale sospensione dovuta alla sua positività al drostanolone, sostanza vietata. Ha grande voglia di tornare a correre in MotoGP con la sua Aprilia e spera di poterlo fare al più presto.

Iannone risponde su Instagram

The Maniac è molto attivo su Instagram e ha deciso di rispondere ad alcune domande che gli sono state poste da suoi tifosi. Innanzitutto gli è stato chiesto come sta e ha così replicato: «Bene. Vivere momenti difficili è una fortuna perché ci mettono nella condizione di capire il nostro valore e la forza che abbiamo. Oggi più che mai sto bene».

Un fan gli ha domandato cosa sceglierebbe tra soldi-fama e amore. Iannone ha commentato: «La fama vale 0 se non è conseguenza di una passione. Viviamo in una società che ci fa percepire la fama come obiettivo, quando in realtà va accettata dopo aver dimostrato di saper fare qualcosa. I soldi non sono importanti se non li hai guadagnati con sacrificio e non puoi spenderli con la gente che ami. Il segreto è non accontentarsi. Trovare la persona con la quale condividere tutto. Non è facile e spesso non è per sempre. L’importante è non avere rimpianti e conservare il rispetto per ciò che è stato. L’amore vero arriva al momento giusto. Se non è arrivato, non è il momento giusto».

Al pilota Aprilia MotoGP è stato chiesto se sia cambiato. Ecco la sua risposta: «Il cambiamento è inevitabile. Ad ogni step. Il trucco sta nel trasformarlo in crescita. Come sempre. Non sono cambiato, sono cresciuto».

In questo momento si sente solo? Iannone replica negativamente: «Sono con mia madre, mio fratello e il mio angelo custode, mio padre. Passo la metà della giornata nel mio garage con le mie moto. Mai sentito meno solo. Ho tutto ciò di cui ho bisogno».

Dalle sue parole trapela molta serenità. Non possiamo che augurare il meglio ad Andrea, sperando di rivedere lui e i suoi colleghi in pista quanto prima.