Marquez vuole vincere sempre. Anche nel GP virtuale: “E mi preparo così”

0
89

Marc Marquez e suo fratello Alex si stanno preparando al Gran Premio virtuale di domenica come se fosse una gara vera, con giorni e giorni di test digitali

I due fratelli e compagni di squadra Marc e Alex Marquez (Foto Repsol Honda Team MotoGP/Red Bull)
I due fratelli e compagni di squadra Marc e Alex Marquez (Foto Repsol Honda Team MotoGP/Red Bull)

Sarà anche soltanto un Gran Premio virtuale, ma Marc Marquez a perdere non ci sta proprio. Per questo sta affrontando la corsa che si terrà questa domenica, sul circuito digitale del Mugello ricostruito nel videogame ufficiale MotoGP 19, come se si trattasse di un weekend di gara vero e proprio.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Siccome l’evento in sé prevede solamente cinque minuti di qualifiche e sei giri di gara, infatti, in questi giorni il Cabroncito, insieme al suo fratello e compagno di squadra Alex Marquez, sta dedicando molto tempo ai test e alle preparazioni. Occorre mettere a punto nel modo migliore la loro Honda, anche se si tratta solo della versione computerizzata.

Giorni di test alla Playstation per Marc

Questo è dunque il compito che li attende in queste giornate di quarantena: “Ad Alex e a me piace giocare insieme al videogame della MotoGP, ma ora bisogna fare un po’ più sul serio”, spiega il campione del mondo in carica. “Non importa come corriamo, noi piloti vogliamo sempre vincere. E siccome la gara si terrà sulla distanza di appena sei giri, penso che potremo andare all’attacco e spingere dalla partenza all’arrivo”.

Insomma, Marquez ha preso con professionalità la sfida che lo vedrà opposto online a molti degli altri big del Motomondiale: “Stiamo tutti vivendo un momento difficile, perciò sarà molto bello poterci divertire e portare dell’azione ai tifosi”, prosegue. “Lo stiamo facendo per tutti gli appassionati di MotoGP, per regalare loro un bello spettacolo durante questi giorni incredibilmente duri. Grazie agli altri piloti e al campionato per aver messo insieme tutto questo. Non vedo l’ora di correre un po’”.

Alex Marquez pronto al debutto (virtuale)

Si scalda anche Alex Marquez, in vista del suo debutto in MotoGP che per ora sarà solamente online: “Pensavo ad un esordio un po’ diverso, ma comunque non vedo l’ora”, ammette il fratello d’arte. “Normalmente sono piuttosto competitivo quando gioco al videogame della MotoGP con gli amici, e non sono sicuro di essere un vero esordiente, ma è difficile sapere il livello degli altri piloti. Vedremo come andrà: il Mugello è un circuito divertente dove correre, molto veloce, e specialmente alla prima curva si possono fare delle belle manovre”.

Comunque vada, sarà una piccola festa: “In questi giorni ho seguito i consigli e sono rimasto al chiuso, adattando il mio allenamento e il mio stile di vita. Abbiamo la responsabilità di incoraggiare le persone a restare in casa e seguire le direttive. Se non possono venire alle gare allora le portiamo noi da loro. Spero che i tifosi si possano godere questo evento con noi”.

Marc e Alex Marquez al Gran Premio virtuale di MotoGP (Foto Honda)
Marc e Alex Marquez al Gran Premio virtuale di MotoGP (Foto Honda)