La F1 potrebbe interrompere, causa coronavirus, un trend positivo che va avanti ormai da ben 37 anni: ovvero l’incremento dei GP.

F1 (Getty Images)
F1 (Getty Images)

La F1 in questo 2020 doveva festeggiare tante cose: i suoi 70 anni, l’ingresso di nuovi circuiti come Olanda e Vietnam, i 70 anni di Monza e il record di gare in una singola stagione ben 22. Purtroppo però gran parte di tutto ciò, causa coronavirus, è saltato. Al momento non si conosce ancora la data di inizio di questo Mondiale.

Inoltre sono già state ufficialmente annullate le tappe di Melbourne e Monaco. In particolare il circuito monegasco risultava essere, dopo Monza, il secondo più longevo nella storia del campionato di F1.

L’obiettivo degli organizzatori è quello di salvare il maggior numero di gare, ma non sarà semplice visto che i mesi passano e la pandemia non sembra fermarsi nella propria espansione. L’intenzione sarebbe quella di salvare almeno 15 gare, ma ad oggi fare delle previsioni ci sembra complicato, anche se pensiamo di poter dire con buona sicurezza che già farne 15, visto lo stato attuale delle cose, sarebbe un bel numero.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Mai così poche gare?

Qualora dovessero corrersi effettivamente 15 gare o meno si infrangerebbe a quel punto un trend che va avanti da ben 37 anni. Il 1983, infatti, è stato l’ultimo anno in cui si sono disputati 15 GP. Dalla stagione successiva la F1 ha sempre incrementato il numero di circuiti espandendosi in lungo e in largo per il mondo sino ad arrivare ai 22 che erano previsti in questa stagione.

Naturalmente l’incremento di GP in questi anni ha portato anche molti più soldi nelle tasche degli organizzatori e di conseguenza in quelle dei team. Un accorciamento del calendario quindi non farà di certo bene alle casse della F1. Proprio per questo si cercherà sino alla fine di salvare più gare possibili. Per quanto concerne l’anno con meno GP, manco a dirlo, è stato il primo, il 1950 con 7 gare e Nino Farina su Alfa Romeo campione del mondo. 7 però furono anche le gare che si corsero nel 1955 e in quel frangente trionfò Juan Manuel Fangio su Mercedes.

Antonio Russo

F1 - Australia (Getty Images)
F1 – Australia (Getty Images)