Superbike, Camier approfitta della pausa: “La spalla migliora”

Leon Camier ha una spalla ancora non al 100% per un infortunio di mesi fa. In attesa che riprenda la stagione Superbike, lavora per il completo recupero.

Leon Camier SBK
Leon Camier (©Getty Images)

Leon Camier, come gli altri suoi colleghi, è in attesa di sapere quando il campionato mondiale Superbike riprenderà. Adesso è tutto sospeso a causa dell’emergenza Covid-19, che impedisce il normale svolgimento degli eventi sportivi e non solo.

Il pilota britannico non ha neppure potuto disputare il primo round SBK in Australia. Infatti, un problema a una spalla rimediato in seguito a una caduta nel test di Aragon (ancora a novembre) gli ha creato fastidi a lungo. Nonostante i tentativi di provare a correre, alla fine il Barni Racing Team ha dovuto rinunciare.

LEGGI ANCHE -> SBK, Jordi Torres: “Credo nel progetto MIE Althea Honda”

Superbike 2020, Camier sulla spalla infortunata

Camier ha rilasciato un’intervista al sito ufficiale WorldSBK nella quale ha fornito un aggiornamento in merito alle sue condizioni fisiche: «La spalla sta migliorando continuamente, ma è una situazione completamente diversa da qualsiasi altro infortunio passato. È piuttosto complicato. Ho deciso di fare l’operazione a Natale e sta miglioro continuamente. Mi aspettavo di tornare abbastanza velocemente, come ho fatto con altre lesioni, ma questa si sta trascinando».

I progressi ci sono, ma il pilota britannico ha spiegato che l’infortunio avuto è di quelli seri e il recupero sta richiedendo più tempo del previsto. L’inattesa pausa causata dal Coronavirus può aiutarlo a riprendersi al 100% in vista della ripartenza del campionato mondiale Superbike 2020.

Camier sta lavorando per farsi trovare pronto appena la stagione riprenderà: «Sto facendo tutto quello che posso con dei piccoli pesi e delle fasce elastiche per provare a riequilibrare la spalla. Va sempre meglio ed è solo questione di tempo. Ma quando c’è di mezzo la spalla non ci sono tempistiche prefissate. Si tratta sempre di un infortunio ‘antipatico».

Camier racconta che serve ancora del tempo, ma sta facendo le mosse correte per arrivare ad un pieno recupero al più presto: «La spalla ora sta tornando alla sua funzionalità e i medici stanno iniziando a parlare di un completo recupero. Mi hanno detto che serve tempo per riavere lentamente la stessa forza di prima e sembra che questo sia l’unico modo per farcela. Immagino che quando tornerò in pista potrei avere dei problemi ma prevedo che andrà meglio rispetto a ora. Grazie alla pausa forzata in cui ci troviamo in questo momento spero di essere pronto il prima possibile».

Leon Camier
Leon Camier e Alvaro Bautista a Phillip Island