La F1 potrebbe perdere un pezzo importante in vista del 2021. Secondo un ex meccanico McLaren, infatti, la Renault potrebbe lasciare a fine anno.

F1 - Renault (Getty Images)
F1 – Renault (Getty Images)

La Renault negli anni ha fatto la storia della F1 annoverando tra le proprie fila grandi piloti del passato come Arnoux e Prost. Il punto più alto vissuto dalla scuderia francese però è stato sicuramente il biennio 2005-2006 dove Fernando Alonso riuscì a vincere ben due titoli iridati consecutivi.

Con l’uscita di scena di Flavio Briatore però negli anni i risultati della Renault sono calati sempre di più sino alla dolorosa decisione di uscire di scena alla fine del 2011. I francesi però dal 2010 al 2013 hanno comunque vinto 4 titoli iridati come motorista con Red Bull.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

La Renault potrebbe lasciare definitivamente

Dal 2016 la Renault è ritornata in F1 anche come costruttore, ma in questi anni le cose non sono andate proprio alla grande. Le vetture gialle non sono mai salite sul podio in questi anni. Il costruttore francese inoltre ha perso il proprio contratto di fornitura di propulsori con la Red Bull dopo accesi litigi ed è passato alla McLaren.

Anche il marchio britannico però ha deciso di mollare Renault, per passare nuovamente alla Mercedes dal 2021. Come riportato da “Marca”, l’ex meccanico della casa di Woking, Marc Priestley, trattando l’argomento ha così dichiarato: “Mi ha sorpreso il fatto che la McLaren abbia deciso di passare a Mercedes nel 2021 nonostante non ci sarà un cambio di regolamento. Sarebbe stata sicuramente una situazione strana quella con Renault. Era come lasciare il tuo ragazzo e poi ritornarci insieme per un anno perché l’altro non era pronto. Non bisogna ignorare però che forse la Renault prevede di lasciare la F1 alla fine del 2020 e magari la McLaren già lo sa”.

Antonio Russo

Renault (Getty Images)
Renault (Getty Images)