Conosciamo già i rischi dell’inquinamento da gas di scarico ma quanti di noi hanno mai sentito parlare dell’inquinamento da pneumatici?

pneumatici
(Image by Motor1

Quando si tratta di inquinamento da auto, l’attenzione si concentra soprattutto sulle emissioni di gas di scarico. Stiamo già assistendo a un drastico passaggio alla propulsione elettrica e ad altre forme alternative di propulsione, poiché i divieti di vendita di auto a benzina e diesel attirano sempre più l’attenzione; ma che dire dell’inquinamento da pneumatici?

Non è una cosa di cui si è mai parlato, ma secondo le nuove ricerche di Emissions Analytics, l’inquinamento da usura dei pneumatici potrebbe essere 1000 volte peggiore dell’inquinamento da emissioni di gas di scarico.

Il particolato nocivo dei pneumatici è una preoccupazione ambientale crescente, e con veicoli sempre più grandi e pesanti come i SUV che circolano sulle strade, il problema non fa che peggiorare. Anche i veicoli elettrici più pesanti contribuiscono al problema.

Stranamente, a differenza delle normative sulle emissioni dei gas di scarico, l’inquinamento da usura dei pneumatici non è regolamentato in alcun modo. Le emissioni dei gas di scarico sono così rigidamente regolamentate che le auto al giorno d’oggi tendono ad emettere pochissimo particolato, ma lo stesso non si può dire per i pneumatici, o anche per i freni che pongono un problema simile.

Il limite di emissioni regolamentato è di 4,5 milligrammi per chilometro, ma le “emissioni” dell’usura dei pneumatici potrebbe essere fino a 1.000 volte superiore a quella, con strade dissestate, pneumatici poco gonfiati e pneumatici economici che causano i problemi più gravi.

È tempo di considerare non solo ciò che esce dal tubo di scarico di un’auto, ma anche l’inquinamento da particelle dovute all’usura di pneumatici e freni”, ha detto Richard Lofthouse, ricercatore senior di Emissions Analytics. “I nostri test iniziali rivelano che può esserci una quantità sconvolgente di inquinamento da particelle provenienti dai pneumatici – 1.000 volte peggiore delle emissioni dallo scarico di un’auto“.

Ciò che è ancora più spaventoso è che, mentre le emissioni dei gas di scarico sono state strettamente regolamentate per molti anni, l’usura dei pneumatici è totalmente non regolamentata – e con la crescente crescita delle vendite di SUV più pesanti e di auto elettriche alimentate a batteria, le emissioni “non da scarico” (NEE) sono un problema molto serio”.

Nick Molden, CEO di Emissions Analytics ha aggiunto: “La sfida per l’industria e le autorità di regolamentazione è un buco nero quasi totale di informazioni ai consumatori, annullato da normative francamente superate e ancora preoccupate per le emissioni di gas di scarico. Nel breve termine, il montaggio di pneumatici di qualità superiore è un modo per ridurre queste NEE e per avere sempre pneumatici gonfiati al giusto livello.

In definitiva, però, l’industria automobilistica potrebbe dover trovare il modo di ridurre anche il peso dei veicoli. Ciò che è senza dubbio all’orizzonte è una regolamentazione molto necessaria per combattere questo problema. Non sta a noi dire se questo porterà a tipi specifici di pneumatici a basse emissioni e più resistenti, ma il cambiamento deve arrivare”.