Aston Martin Valkyrie, al via i primi test su strade pubbliche

0
74

Per la prima volta dal debutto ufficiale la splendida Aston Martin Valkyrie inizia la fase di test su strade pubbliche del Regno Unito.

 

aston martin valkyrie
(Image by Motor1)

I test dell’hypercar Aston Martin Valkyrie si sono spostati dalla pista alle strade pubbliche del Regno Unito. Per segnare l’ultimo passo nello sviluppo del veicolo, l’azienda ha pubblicato una galleria di scatti ufficiali che lo ritrae in strada.

Piuttosto che la selvaggia carrozzeria a strisce arancioni dei test di Silverstone, questo schema di vernice blu navy con accenti neri opachi fa apparire la Valkyrie molto più discreta.

Aston Martin intende costruire solo 150 unità della Valkyrie, compresi 25 esemplari della versione AMR Pro. Le auto hanno un prezzo di 2,5 milioni di sterline ciascuna (2,70 milioni di euro ai tassi di cambio attuali), e tutte hanno sono già state prenotate. Il capo dell’azienda Andy Palmer ritiene che ci fosse abbastanza interesse per il veicolo,al punto che avrebbe potuto prendere 900 prenotazioni per loro. Le consegne inizieranno nella seconda metà del 2020.

La Valkyrie utilizza un V12 da 6,5 litri sviluppato da Cosworth, aspirato naturalmente, con una potenza di 1.000 cavalli a 10.500 giri/min. L’aiuto supplementare del sistema ibrido aumenta la potenza totale del sistema a 1.160 CV e 900 Newton-metri di coppia.

Il lato negativo di questa potenza prodigiosa è che Cosworth deve smontare il motore ogni 100.000 chilometri. L’azienda ha bisogno di controllare il blocco per verificare la presenza di crepe e poi ricostruirlo, oltre a sostituire i pistoni e le valvole.

Aston Martin ha ritardato e forse anche abbandonato i piani di portare la Valkyrie nella nuova classe di hypercar a Le Mans, nonostante avesse precedentemente pianificato di farlo.