Il primo Gran Premio (virtuale) di Formula 1 del 2020 lo vince la Renault!

0
196

Ieri si è corso il primo Gran Premio della serie virtuale che sostituisce le gare di Formula 1 rimandate per coronavirus: lo ha vinto la Renault

Guanyu Zhou, il pilota della Renault che ha vinto il primo Gran Premio virtuale (Foto Charles Coates/Getty Images)
Guanyu Zhou, il pilota della Renault che ha vinto il primo Gran Premio virtuale (Foto Charles Coates/Getty Images)

La prima vittoria del 2020 va alla Renault. Difficile che sarebbe stato questo l’esito se si fosse corso il vero Gran Premio, previsto ieri in Bahrein. Invece è andata a finire proprio così, ma nella gara inaugurale del campionato virtuale che si è corsa ieri sul circuito (digitale) del Sakhir.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Per riempire l’assenza di corse che dovrebbe perdurare almeno fino a giugno, la Formula 1 ha organizzato la sua Esports Virtual Grand Prix Series, utilizzando i videogame per permettere alle scuderie di sfidarsi, schierando piloti veri al fianco dei gamer professionisti. E a trionfare è stato il cinese Guanyu Zhou, collaudatore appunto della Renault.

I risultati del Gran Premio virtuale

Il vincitore ha sfruttato bene la strategia del pit stop anticipato per prendere il comando quando anche gli altri avversari hanno scontato la loro sosta obbligatoria, e non l’ha più ceduta per il resto dei 14 giri compiuti (la metà dei 28 previsti, ridotti per via di difficoltà tecniche).

Stavolta la Mercedes è stata sconfitta: Stoffel Vandoorne, pilota di Formula E e riserva dei campioni del mondo in carica, pur mettendo pressione al primo classificato fino al traguardo, si è dovuto accontentare della piazza d’onore. Terzo posto per la Red Bull di Phillip Eng (pilota del campionato turismo tedesco Dtm).

Ferrari a punti

Male la Ferrari, che si deve accontentare del nono posto di Dino Beganovic. Al via c’era anche un italiano, l’ex pilota del Mondiale Superbike Luca Salvadori, che ha chiuso settimo al volante della AlphaTauri. Ma non sono mancati anche i protagonisti della Formula 1, attuale e del passato: Lando Norris, che ha dovuto saltare le qualifiche e l’inizio della gara per problemi tecnici, ha poi rimontato fino al quinto posto, mentre Nicholas Latifi, che deve ancora fare il suo debutto reale in F1, ha chiuso alle sue spalle, sesto.

La gara ha ottenuto anche un discreto riscontro di pubblico: oltre 300 mila spettatori l’hanno seguita in diretta streaming online sui social media della Formula 1 e su YouTube. Il prossimo appuntamento della serie è in programma il 5 aprile, data in cui si sarebbe dovuto disputare il Gran Premio del Vietnam, ma sul circuito australiano di Melbourne (quello di Hanoi non è infatti presente nel gioco F1 2019).

Dino Beganovic (Foto Ferrari)
Dino Beganovic (Foto Ferrari)