Valentino Rossi ha lancato un nuovo invito a restare a casa e scherzando con Jovanotti ha riproposto il tema del decimo titolo.

Rossi (Getty Images)
Rossi (Getty Images)

Valentino Rossi si appresta a vivere una stagione fondamentale per la propria carriera. Il Dottore, infatti, alla fine di questo 2020 dovrà decidere se chiudere definitivamente con la MotoGP o prolungare ancora di un altro anno, questa volta però passando al team clienti Petronas, pur mantenendo un trattamento da ufficiale.

In questi giorni di quarantena forzata Valentino Rossi è stato chiamato su skype da uno dei suoi più grandi amici: Jovanotti. I due hanno scherzato molto su svariati argomenti. Per prima cosa, incalzato anche da Fiorello, scherzando il Dottore ha detto che se farà un figlio lo chiamerà Mugello Rossi.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Jovanotti: “Spero di chiamare un cane Dieci per il tuo 10° titolo”

Sulla pista toscana il #46 ha vissuto forse i momenti più belli della sua carriera. Jovanotti ha poi affermato: “Sai ho un cane di nome Otto e l’ho chiamato così perché me l’hanno regalato il giorno in cui hai vinto l’8° titolo. Spero di chiamarne uno Dicevi”. A quel punto il rider della Yamaha ah poi proseguito: “Ci proverò, ho già due cose da fare: avere un figlio e vincere il decimo”.

Infine Valentino Rossi ha così concluso: “Ho tutte le moto con le quali ho vinto, tranne quelle della Honda perché non me le hanno date. Se restiamo a casa tutti usciremo tutti prima da questa storia”. Insomma a quanto pare il Dottore non vede l’ora di scendere in pista, ma è consapevole che per fare ciò avrà bisogno che il coronavirus venga sconfitto da tutti i paesi.

Antonio Russo

Valentino Rossi (Getty Images)
Valentino Rossi (Getty Images)