L’hypercar Rimac C_Two, che è stata rivelata per la prima volta al Salone dell’Automobile di Ginevra del 2018, è attualmente in fase di prototipo, e i fortunati ragazzi di Top Gear sono riusciti a fare qualche giro.

rimac
(Image by Motor1)

La C_Two vanta 1.914 cavalli e 2.300 newton-metri, grazie a quattro singoli motori elettrici che forniscono anche la trazione integrale vettoriale.

Curiosamente, però, il prototipo Rimac che Top Gear ha guidato non era dotato di vettorializzazione della coppia, e questo perché il fondatore e CEO di Rimac, Mate Rimac, voleva che la C_Two offrisse un’ottima maneggevolezza “passiva. Piuttosto che battere la strada per sottomettersi ai sistemi di gestione attiva della trazione e delle sospensioni, Rimac vuole che la sua hypercar completamente elettrica gestisca bene il tutto da sola, per poi migliorare ulteriormente le prestazioni con la tecnologia.

Jack Rix di Top Gear sembra pensare che la tattica stia funzionando. L’accelerazione della C_Two era un po’ smussata da un cambio a due velocità che, secondo il video, era bloccato in seconda marcia. Questo perché Rimac sta abbandonando il previsto cambio a due velocità a favore di un cambio a rapporto singolo più semplice, leggero e affidabile, modificando in modo simile il controller di trasmissione del prototipo C_Two.

Una volta lanciata, Rix dice che l’hypercar esplode in avanti con la forza che ci si aspetterebbe, ma dato che questa particolare C_Two è un modello di sviluppo, sta esprimendo solo circa due terzi della potenza di ciò che ci si aspetta dall’auto di produzione. Ciò significa che ci sono probabilmente altri 600 cavalli che aspettano di essere liberati, lasciando a bocca aperta su ciò che la Rimac sarà in grado di fare una volta pienamente sviluppata.

rimac 2
(Image by Motor1)

La C_Two vanta una batteria da 120 chilowattora che secondo Rimac permetterà un’autonomia di quasi 550 km, e può essere ricaricata all’80% della sua capacità in 30 minuti con un caricabatterie veloce. Parlando con Mate Rimac, Top Gear ha scoperto che il CEO ha scelto di investire nella tecnologia elettrica non per ottenere una certa credibilità ambientale, ma perché i veicoli elettrici offrono un grande potenziale di prestazioni. “…i veicoli elettrici sono la soluzione migliore“, ha dichiarato a Top Gear. “Sarà un’auto migliore“.