MotoGP, Poncharal: “Campionato da 10 gare, sarebbe un sogno”

0
82

Il presidente IRTA Herve Poncharal pronto ad una stagione 2020 ridotta anche a 10 gare. “La priorità è dare un tocco di normalità”.

Herve Poncharal
Hervé Poncharal (Getty Images)

Nessuno può prevedere quando inizierà il Mondiale di MotoGP. C’è una grande possibilità che il calendario venga ridotto ad un minor numero di Gran Premi, dal momento che non si comincerà prima del mese di giugno o luglio. Sono destinate a saltare Jerez de la Frontera, Le Mans e il Mugello. Poi si vedrà.

Dorna, IRTA e FIM si incontrano continuamente tutto il giorno, nuovi scenari vengono continuamente elaborati e respinti, soprattutto perché, oltre all’Italia, anche Spagna e Francia sono fortemente colpiti da Covid-19. Riuscire a mettere insieme dieci gare sarebbe un obiettivo che piacerebbe a molti, a cominciare dal boss KTM Pit Bierer. Il contratto tra Dorna e FIM comprende almeno 13 Grand Premi, ma riguarda solo l’accordo commerciale tra i due partner. Qual è il numero minimo di gare per un titolo mondiale? Nessuno ha ancora scoperto un paragrafo FIM su questo.

Un calendario ridotto

I vari programmi di emergenza di FIM, Dorna e IRTA prevedono che il Motomondiale sarà esteso fino a dicembre o a gennaio 2021, se necessario. “Al momento non abbiamo idea di quanti Gran Premi possano svolgersi in questa stagione”, ammette Hervé Poncharal, il proprietario del team Red Bull KTM Tech3 e il presidente dell’IRTA, in un’intervista a Speedweek.com. “Alla fine, sono d’accordo con Pit Beirer. Forse possiamo essere fortunati se possiamo fare dieci o dodici gare. Perché nessuno sa quando possiamo ricominciare. Può essere in giugno o luglio. Non dobbiamo dimenticare che non molto tempo fa la Coppa del Mondo consisteva di sole dodici gare. Questo accadeva ai tempi di Rainey, Doohan, Schwantz e Gardner”.

In una situazione di crisi ci si può attendere anche un calendario ultra-ridotto. “Il numero di gare non è un mal di testa per me quest’anno. Perché la cosa più importante è che presto saremo in grado di ripristinare un tocco di normalità nella nostra vita quotidiana… Qualunque ipotesi da dieci gare in poi sarebbe un vero campionato nelle circostanze di oggi. Tutto è possibile – ha concluso il presidente IRTA -. Nulla può essere escluso al momento”.

Herve Poncharal (getty images)