MotoGP, Iannone: “Ottimo lavoro di Espargarò, non deve offendersi”

0
126

Andrea Iannone tende la mano ad Aleix Espargarò dopo le scintille recenti dovute alle dichiarazioni dell’italiano e alla successiva risposta dello spagnolo.

I tre piloti della Aprilia, Andrea Iannone, Bradley Smith e Aleix Espargaro (Foto Aprilia)
I tre piloti della Aprilia, Andrea Iannone, Bradley Smith e Aleix Espargaro (Foto Aprilia)

Andrea Iannone fa discutere sia per questioni sportive che non. Tralasciando la vita privata e la sospesa questione doping, recentemente c’è stata qualche scintilla con il compagno di squadra Aleix Espargarò.

Il pilota italiano in un’intervista aveva dichiarato che i miglioramenti dell’Aprilia erano dovuti soprattutto alle sue indicazioni. Dichiarazioni che hanno infastidito il collega spagnolo, che non aveva esitato a rispondere per le rime: “Ciò che ha detto è una grande mancanza di rispetto per i miei ingegneri, i miei meccanici, Bradley Smith e verso di me, perché non è vero“. Non la migliore delle situazioni, dunque, per il team.

MotoGP 2020, Iannone lancia un messaggio ad Espargarò

Iannone ha voluto tendere la mano ad Espargarò in una diretta Instagram con Max Biaggi. Queste le sue parole: “Sono molto felice di aver fatto un lavoro così importante a Noale. E soprattutto che hanno creduto in me fin dall’inizio. Tutti in Aprilia hanno fatto un ottimo lavoro, ovviamente includo anche Aleix Espargaró, così che non si senta offeso. Ci piacciamo molto e ci siamo sempre trovati d’accordo”.

Le ultime dichiarazioni del pilota di Vasto sono importanti per migliorare il clima in casa Aprilia. In attesa che il campionato MotoGP possa ripartire, è fondamentale che nel team ci sia serenità. Non è tempo di tensioni inutili, soprattutto in un periodo complicato per ragioni extra-sportive.

Certamente Iannone ha dato alla casa di Noale indicazioni utili, avendo avuto anche esperienze importanti con Ducati e Suzuki. Tuttavia, il contributo di Espargarò non va denigrato, soprattutto da un compagno di squadra. Senza dimenticare che lo spagnolo è stato quasi sempre davanti nel 2019 e ha chiuso con 20 punti di vantaggio nella classifica finale.

Andrea Iannone con la Aprilia RS-GP 2020 (Foto Aprilia)
Andrea Iannone con la Aprilia RS-GP 2020 (Foto Aprilia)