Jaguar Land Rover ha sospeso la produzione negli stabilimenti in Gran Bretagna fino al Regno Unito. L’emergenza Coronavirus spinge i costruttori a chiudere.

Land Rover

In Gran Bretagna si contano oltre tremila contagiati da Coronavirus e 144 morti. Il presidente Boris Johnson sembra fiducioso di poter risolvere la questione Coronavirus in 12 settimane. “Ma dobbiamo continuare così e prendere nel frattempo tutte le precauzioni necessarie”. Nonostante l’approccio sia definito blando da altri partner europei, il governo britannico è certo che entro tre mesi la curva dei contagi e dei morti calerà, più o meno sensibilmente, in concomitanza con l’estate.

Ma il premier non ha annunciato nuove misure restrittive nel Regno Unito, sulla scia di Italia, Spagna e Francia. Almeno per il momento. “Non bloccheremo i trasporti, né gli ingressi in città. Per ora chiediamo alla popolazione di ascoltare i nostri consigli e di limitare al minimo i contatti sociali”. Intanto Jaguar Land Rover ha confermato che sospenderà temporaneamente la produzione negli stabilimenti del Regno Unito durante la prossima settimana. In un comunicato ufficiale diramato dall’azienda si legge che “è intenzione riprendere l’attività nella settimana del 20 aprile, in subordine all’eventuale mutamento delle condizioni”.

Leggi anche -> Coronavirus, Volkswagen pronta a chiudere. I numeri del successo 2019

Questa decisione lascia le operazioni svedesi di Volvo come l’unico impianto automobilistico ancora operativo in Europa, dopo una settimana di grandi chiusure da tutti i principali produttori da Volkswagen a Toyota. Attualmente gli impianti Jaguar Land Rover in Brasile ed India rimangono aperti. Invece in Cina la produzione ha ripreso nella settimana del 24 febbraio, mentre la vita nel Paese si avvia alla normalità.

I tre stabilimenti della casa automobilistica sono stati gli ultimi siti principali rimasti in Gran Bretagna, dopo che Honda, Nissan, Toyota, il proprietario di Vauxhall PSA e Mini proprietario BMW hanno tutti annunciato la chiusura dei loro siti nel Regno Unito all’inizio della settimana.