Coronavirus, dal Mugello attrezzatura per la sanità toscana

0
78

Strumenti utili nella lotta contro il Coronavirus Covid-19 sono stati messi a disposizione dall’Autodromo del Mugello. Un gesto generoso e importante.

Valentino Rossi Mugello
Gara MotoGP al Mugello (©Getty Images)

Il mondo dello sport si sta impegnando per sostenere la battaglia contro il Covid-19. Sono nate tante iniziative importanti per aiutare coloro che sono in prima linea a lottare.

Sono state lanciate delle raccolte fondi e diversi personaggi sportivi hanno voluto contribuire economicamente. In un momento così difficile è importante la solidarietà di tutti. Lo sport può dare il buon esempio, avendo un grande seguito.

Tra i soggetti che hanno voluto dare il proprio contributo c’è l’Autodromo del Mugello. Oggi è stata annunciata la consegna alla sanità della Regione Toscana di due ventilatori polmonari, due monitor per terapia intensiva, quattro monitor defibrillatori, un ecografo digitale e altri materiali di rianimazione. Strumenti che erano presenti presso il centro medico del circuito e che nei giorni scorsi sono stati messi a disposizione.

“Abbiamo segnalato immediatamente la nostra disponibilità al sindaco di Scarperia e San Piero Federico Ignesti – ha commentato l’Amministratore Delegato del circuito Paolo Poli -. In un momento di difficoltà come quello attuale, gli sforzi di tutti devono concentrarsi verso l’unico obiettivo di dare una risposta immediata all’emergenza. La disponibilità delle apparecchiature di rianimazione già presenti nel centro medico dell’autodromo è un piccolo gesto a sostegno dello straordinario contributo di professionalità fornito da tutti gli operatori del sistema sanitario, che vegliano sulla nostra salute”.

Un gesto sicuramente importante da parte dell’Autodromo del Mugello. Le istituzioni della Toscana hanno apprezzato molto. Ogni aiuto può essere prezioso nella battaglia contro il coronavirus diffusosi in Italia e non solo.