Lorenzo apre al ritorno alle gare: “Se succedesse, sarebbe con Yamaha”

0
99

Jorge Lorenzo è ancora “quasi” convinto del suo ritiro: “Decisione definitiva al 98%”. Ma, se dovesse ipotizzare un suo ritorno, lo vede con Yamaha Petronas

Jorge Lorenzo (Foto Yamaha)
Jorge Lorenzo (Foto Yamaha)

Anche Jorge Lorenzo vive giorni di isolamento, anche se dorato, nella sua camera d’albergo di Dubai, e ha interrotto pure le sue attività social. Ma lo spagnolo attende con impazienza la ripresa del Motomondiale, anche perché è presto previsto il suo ritorno in griglia di partenza come wild card al Gran Premio di Barcellona.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

“Lo abbiamo annunciato tre settimane fa quando non si sapeva nulla del virus, ma devo capire con Lin Jarvis se sposteremo i test che erano previsti ad aprile in Giappone a Motegi”, ha commentato Por Fuera ai microfoni di Sky Sport. “È bello tornare sulla moto con la quale ho vinto tre Mondiali. Sarà un’esperienza senza stress, senza il pensiero di lottare per un campionato di MotoGP, viaggiando tantissimo e scendendo a molti compromessi. Al Montmeló ci sarò e sono contento… Sempre se si correrà la gara”.

Lorenzo, dalla wild card al rientro in gara?

Il suo compagno di marca Maverick Vinales ha auspicato nei giorni scorsi che il campione maiorchino disputi più gare possibili come wild card, perché la sua esperienza potrebbe rivelarsi molto utile alla squadra ufficiale Yamaha. “Mi fa piacere”, risponde Lorenzo. “Penso che, più chilometri faccio sulla moto, più posso aiutare ingegneri e piloti. Vorrei fare più test possibili, a dire il vero. Sono curioso di vedere come andrà il mio weekend”.

La maggior parte degli addetti ai lavori e dei tifosi, però, vorrebbero da lui un passo in più: il suo ritorno definitivo alle corse. “Ovvio, avere dei campioni in griglia di partenza è un fatto positivo per lo spettacolo e per l’interesse del pubblico”, ammette Jorge. “Ma sapete che ho preso una decisione a novembre e questa scelta al 98% è definitiva; anche se nella vita tutto può succedere e noi umani cambiamo opinione continuamente… Ma in questo momento la mia scelta è questa. Diciamo che il 100% dei miei fans vorrebbero che tornassi, perché hanno cominciato ad amare le moto grazie a me e alla passione che ho trasmesso loro. A essere sincero ce ne sono altri che sono felici nel vedermi felice in questo momento. La mia è una scelta quasi definitiva, e poi avete altri piloti da ammirare e tifare”.

L’ipotesi tanto chiacchierata negli ultimi mesi è quella di un eventuale dream team che Jorge Lorenzo potrebbe ricostituire con il suo ex compagno di squadra Valentino Rossi nella scuderia satellite della Yamaha, la Petronas. “È un posto interessante e Valentino avrà le porte aperte se vorrà continuare, come tutti sappiamo”, conclude lo spagnolo. “Ovvio, se pensi di correre con la Yamaha lo devi tenere presente perché è una realtà professionale, supportata ufficialmente e a tutti gli effetti. Oggi la mia decisione è presa, ma se proprio deve esserci quell’unica possibilità, remota, allora è naturale che potrei tornare solo con una Yamaha, quindi questa ipotesi bisogna tenerla in considerazione”.

Jorge Lorenzo (Foto Yamaha)
Jorge Lorenzo (Foto Yamaha)