L’idea di un secondo modello Bugatti è andata affievolendosi per buona parte del decennio, ma questo modello perduto, e oggi ritrovato potrebbe essere la risposta alle nostre richieste.

bugatti atlantic

(Image by Motor1)Nel 2009, l’azienda ha mostrato la 16C Galibier a quattro porte, anche se il modello è entrato rapidamente in un inferno di sviluppo a cui non è mai riuscito a sottrarsi. La sua scomparsa è ben documentata. Ciò che non è stato ampiamente riportato è che un altro modello Bugatti ha quasi visto la luce – la Bugatti Atlantic a due porte con motore anteriore a medio raggio. C’è un nuovo video di ‘Supercar Blondie‘ che mostra il modello segreto, mostrando il design sorprendente, gli splendidi interni e l’impostazione unica del propulsore.

A differenza della Chiron, la segreta Atlantic rinuncia al layout del motore centrale posteriore della Bugatti per un motore centrale anteriore. È scomparso anche il motore W16 della Bugatti, sostituito da un V8 biturbo – con il cambio nella parte posteriore – o da un propulsore completamente elettrico con quattro motori elettrici. Sarebbe stata più economica anche della Chiron, con la Atlantic che ha preso in prestito dal magazzino ricambi del Gruppo Volkswagen per tenere sotto controllo i costi.

Tuttavia, anche se il gruppo propulsore può avere una tradizione diversa, il design dell’Atlantic è ancora al 100 per cento Bugatti. Rende omaggio all’iconica Type 57 – ecco perché c’è un’evidente linea centrale lungo l’Atlantic dei giorni nostri, proprio come la Type 57 che aveva una linea tale da esasperare i pannelli della carrozzeria. La caratteristica che colpisce di più dell’Atlantic sono i portelloni a farfalla e il portellone posteriore a scomparsa.

All’interno, l’Atlantic assomiglia molto alla Chiron, con un volante e un quadro strumenti simili. Una differenza notevole è il pannello degli strumenti/consolle centrale, che è sottile ma con un design a scorrimento e uno schermo per l’infotainment.

bugatti int
(Image by Motor1)

L’Atlantic nel video sembra pronta per la produzione, anche se la Bugatti non ha mai dato il via libera per andare avanti con la produzione. Bugatti stava sviluppando l’Atlantic quando è scoppiato lo scandalo Dieselgate della Volkswagen, mettendo in attesa molti progetti. Purtroppo, questo includeva anche l’Atlantic.