Apex AP-0 Concept, il debutto della supercar elettrica rivoluzionaria – VIDEO

0
52

C’è una nuova società con sede nel Regno Unito che vuole entrare nel mondo delle supercar elettriche, e si chiama Apex. Il primo veicolo di questa azienda si chiama AP-0 Concept, che ha fatto il suo debutto globale qualche giorno fa a Londra e dobbiamo ammettere che è sicuramente un veicolo interessante da vedere.

apex
(Image by Motor1)

Come ci si aspetterebbe, è completamente in fibra di carbonio. Utilizza una vasca e un telaio in fibra di carbonio, con uno spaceframe modulare e una spina dorsale centrale per una maggiore rigidità. Fattori aerodinamici estremi nella forma, con il design che prende in prestito spunti dalla Formula 1 e da Le Mans per manipolare il flusso d’aria sopra e intorno alla carrozzeria. Apex dice che l’AP-0 produce una deportanza eccezionale per una maneggevolezza impressionante senza la necessità di grandi spoiler, grazie in parte alla grande aletta verticale che fa parte anche del caratteristico fanale posteriore a croce. In effetti, Apex ha trovato questo look così distintivo che è diventato il logo dell’azienda.

Spostandosi all’interno, il tutto è sicuramente concept-esque con il suo volante quadrato e il display a tre schermi per il guidatore. Contiene una serie di tecnologie avanzate, tra cui la capacità di realtà aumentata con un sistema LiDAR che crea mappe dettagliate dell’ambiente circostante il veicolo a oltre 100 metri di distanza. Inoltre, è anche dotato di sistemi di assistenza alla guida che possono raggiungere il livello 3 di autonomia, e Apex dice che l’infrastruttura è presente per il livello 4 di autonomia quando sarà disponibile. In confronto, i sistemi autonomi più avanzati attualmente disponibili, come la Cadillac Super Cruise e l’Autopilota Tesla, sono ancora nel regno del Livello 2.

Per quanto riguarda le prestazioni, Apex offre alcune statistiche impressionanti per il concept AP-0. E’ solo a trazione posteriore e dispone di un pacco batteria da 90 kilowatt in grado di generare fino a 650 cavalli. Grazie all’uso prolifico della fibra di carbonio, l’intera vettura pesa circa 1.200 chilogrammi e come tale, l’azienda sostiene che la vettura raggiungerà i 100 km/h in soli 2,3 secondi. Si dice che la velocità massima sia di 305 km/h, ma se il guidatore è giudizioso con l’acceleratore, la AP-0 ha un’autonomia dichiarata WLTP di 515 km. È dotata di una ricarica rapida, e può recuperare l’80 per cento della sua autonomia in 15 minuti con un caricabatterie CCS.<

apex 2
(Image by Motor1)

Per chi cerca qualcosa che possa gestire anche le curve, Apex promette un’esperienza emozionante nella AP-0. Come il suo design aerodinamico, anche le sospensioni push-rod sono di derivazione Formula 1. I freni da 14 pollici con pinze a sei pistoncini all’anteriore tengono sotto controllo la velocità della AP-0. L’abitacolo utilizza una posizione di seduta simile a quella delle auto di F1, e con un’altezza di corsa di soli 10 cm, è il più vicino al suolo che si possa raggiungere in un’auto stradale.

Per sostenere ulteriormente le ambizioni di gara, la AP-0 è dotata di un istruttore di corse in realtà aumentata che, secondo Apex, “giocherà con il modo in cui i piloti potranno imparare nuovi circuiti e offrire un’esperienza di gara coinvolgente e innovativa“. A tal fine, Apex prevede di sviluppare un nuovo circuito di gara approvato dalla FIA e un’accademia di corse vicino a Hong Kong per la ricerca e lo sviluppo dei veicoli del futuro.

apex 3
(Image by Motor1)

Sembra che Apex sia piuttosto seria nella sua ambizione. Vediamo un sacco di fantastici progetti andare e venire senza mai superare la fase di rendering, ma questa è una vera e propria concept car e Apex ha un piano per la produzione. Qui le cose si fanno un po’ vaghe, però, perché non sarà in vendita fino alla seconda metà del 2022. Si tratta di un’attesa di oltre due anni, e dato che tecnicamente si tratta di un concept vehicle, non è chiaro quanto di questa macchina si tradurrà in un’unità di produzione. Questo supponendo anche che la macchina arrivi effettivamente in produzione – anche in questo caso, due anni sono un tempo lungo perché le cose accadano.

Se andrà in vendita come previsto, Apex dice che la AP-0 costerà 150.000 sterline (164.000 euro circa).