Su strada con una Subaru Impreza da rally? Incredibile ma vero (VIDEO)

Per gli appassionati di rally, poche macchine sono leggendarie come la Subaru Impreza 22B STi della fine degli anni Novanta. Ma questa è ancora più leggendaria.

subaru Impreza
(Image by Motor1)

L’auto che appare in questo video sembra una 22B – ha i parafanghi larghi, l’ala grande e l’epico cofano a lamelle che conosciamo e amiamo. Non è una 22B, né è un clone della 22B, in quanto non è costruita da un’Impreza standard dell’epoca. Anzi, è il contrario. La 22B deve la sua esistenza a questa macchina, perché è una Subaru WR originale costruita dalla Prodrive che ora vive una nuova vita da regina del rally su strada.

JDM Masters‘ su YouTube ci racconta la sorprendente storia di questa macchina ex-WRC, ed è una storia molto dettagliata. Il video dura 45 minuti ma è una miniera d’oro di informazioni e dettagli sulla transizione della Subaru dal Gruppo A al WR nel 1997. Il risultato è stata l’iconica Impreza STi a due porte, guidata da leggende del rally come Colin McRae e Richard Burns. Burns avrebbe infine rivendicato il campionato WRC nel 2001 con la sua Impreza.

Questa particolare vettura è in effetti di un ex pilota della Prodrive. Inizialmente fu usata dalla Subaru come veicolo di prova e alla fine vide le tappe del WRC con altri team. Il video non copre l’intera storia della vettura, ma l’auto ha vissuto una vita interessante essendo stata convertita più volte tra la guida a destra e a sinistra prima di finire nella sua attuale configurazione a destra per il suo proprietario in Giappone.

La posizione del volante potrebbe essere la cosa meno interessante di questo progetto. L’auto è stata acquistata fondamentalmente come un involucro, senza alcuna marcia. Per renderla stabile, è stato trovato e installato il gruppo propulsore completo di una S204 STi, che ha dato alla vettura 320 cavalli e, cosa più importante, un cambio manuale a sei velocità di serie contro l’originale scatola sequenziale da corsa che non era stata progettata per l’uso quotidiano.

subaru motore
(Image by Motor1)

Oltre a ciò, è stato fatto un notevole sforzo per equipaggiare la vettura con l’attrezzatura originale Prodrive, ove possibile.

Le sospensioni e i freni sono specifiche WR, così come i sedili e le ruote d’oro a sei raggi. L’interno è stato assemblato con un disallineamento dei componenti sia per originalità che per necessità – il nuovo propulsore richiede una propria elettronica e un gruppo strumenti di produzione specifica. L’alettone posteriore è stato acquistato da un’altra Prodrive Impreza e ha effettivamente trascorso del tempo sull’auto guidata da Richard Burns. Mostra ancora l’usura dovuta all’uso in gara, e speriamo assolutamente che rimanga tale.

Se siete appassionati di rally a tappe e dei giorni di gloria della Subaru negli anni ’90, non possiamo immaginare un modo migliore per trascorrere 45 minuti – se non al volante di questa rinata leggenda del rally.