Ecclestone spara ancora sulla Ferrari: “Vettel ha fatto un lavoro di m…a”

0
2861

Bernie Ecclestone se la prende con tutti gli uomini della Ferrari: dal team principal Mattia Binotto ai piloti Sebastian Vettel e Charles Leclerc

Bernie Ecclestone con Sebastian Vettel (Foto Stefan Adelsberger/Expa/Afp/Getty Images)
Bernie Ecclestone con Sebastian Vettel (Foto Stefan Adelsberger/Expa/Afp/Getty Images)

Non si è limitato ad affermare che l’ambiente Ferrari, in quanto italiano, non sarebbe adatto a Lewis Hamilton. No, l’ex patron della Formula 1, Bernie Ecclestone, ha sparato letteralmente a zero su tutto e tutti quelli che lavorano intorno al Cavallino rampante. Dal team principal Mattia Binotto al pilota Sebastian Vettel.

Leggi anche —> “Hamilton, non andare alla Ferrari: sono italiani”. Il consiglio di Ecclestone

 

Quanto al boss italo-svizzero, Ecclestone ha sostenuto che non sia l’uomo giusto per dirigere la Rossa: “No, lui è un ingegnere”, ha risposto nel corso della sua lunga intervista concessa ai microfoni del quotidiano inglese Daily Mail. “Hanno bisogno di qualcuno all’interno che riesca a fare in modo che quando dà un ordine venga eseguito. Senza se e senza ma, senza discussioni”.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Mr E ha anche un consiglio da dare in merito al suo eventuale team principal ideale per la Ferrari: “Io avrei preso Flavio Briatore”, sostiene, indicando un storico amico. “Avrebbe fatto quello che ha sempre fatto alla Benetton e alla Renault: rubare agli altri team gli uomini migliori. Il problema è che, a lungo termine, le persone avrebbero pensato che la Ferrari fosse sua”.

Ecclestone stronca i piloti Ferrari

Poi Bernie se la prende pure con il pilota Sebastian Vettel: “Ha fatto un lavoro di m…a e gliel’ho detto”, tuona. “Ha ottenuto la posizione che si meritava (il quinto posto, ndr)”. Ma concede anche qualche alibi e attenuante al quattro volte iridato: “La Ferrari ha favorito Leclerc, al cento per cento. Da quelle parti si innamorano di un pilota e le cose si mettono male per il suo compagno di squadra. Molte cose hanno girato contro Sebastian. Quello che è successo in Canada (la penalità per la manovra ai danni di Hamilton, ndr) lo ha innervosito. Ha pensato che la Ferrari lo avrebbe dovuto sostenere di più ed è rimasto bloccato su quella posizione. E ha ragione”.

In chiusura, Ecclestone ne ha anche per l’altro ferrarista: “Credo che abbiamo già visto il meglio di Leclerc. Ha fatto bene e continuerà a farlo, ma non credo che ci regalerà nulla di spettacolare”. E, se lo dice lui…

Bernie Ecclestone con Sebastian Vettel (Foto Clive Mason/Getty Images)
Bernie Ecclestone con Sebastian Vettel (Foto Clive Mason/Getty Images)