Allarme coronavirus: chiude anche il circuito di Sepang

0
75

Dopo la chiusura del circuito di Jerez de la Frontera anche il Sepang International Circuit chiude i battenti fino al 30 aprile 2020 a causa della pandemia da coronavirus.

Circuito di Sepang
Circuito di Sepang (getty images)

L’allarme Coronavorus mette in subbuglio i tracciati della MotoGP. Dopo la chiusura di Jerez de la Frontera, anche il Sepang International Circuit chiude i battenti. A causa dei crescenti casi in Malesia, 197 ma nessun morto, e anche in tutto il mondo, tutti i raduni di massa che includono sport, meeting internazionali, eventi sociali e religiosi devono essere posticipati o cancellati fino al 30 aprile 2020.

Leggi anche -> Jerez chiude il circuito per 15 giorni: in apnea il Mondiale MotoGP

Tutti gli eventi cancellati a Sepang

Il tracciato di Sepang “presta molta attenzione alla salute pubblica e alla sicurezza e, secondo i consigli del governo, tutti gli eventi previsti vengono cancellati o rinviati fino a nuovo avviso. Ciò influisce sul prossimo test Asia GT, Malaysia Speed ​​Festival (MSF), Desmo Cup. Annullato anche il primo e il secondo round della Malaysia Championship Series (MCS), in programma dal 27 al 29 marzo e dal 10 al 12 aprile. E il Round 1 del Malaysia Superbike Championship (MSBK) dal 3 al 5 aprile 2020. “SIC sollecita tutti a essere sempre al sicuro ed evitare di trovarsi in una zona affollata. E se si sentono a disagio o malati, si prega di consultare il personale medico certificato. Per gli ospiti che partecipano alle riunioni al SIC verranno fornite mascherina e disinfettanti per le mani”, oltre ad essere sottoposti a rivelazione della temperature corporea.

SIC lavorerà a stretto contatto con il Ministero della Salute (MOH), il Ministero della gioventù e dello sport (KBS) e la Motorsports Association of Malaysia (MAM). L’obiettivo sarà fornire le informazioni e gli aggiornamenti più recenti sulla situazione COVID-19.

Circuito di Sepang (getty images)