I piloti approvano lo stop del GP. Hamilton e Leclerc: “Scelta giusta”

0
69

C’è delusione, ma totale appoggio alla decisione di annullare il Gran Premio d’Australia di Formula 1 per il coronavirus, nei messaggi dei piloti sui social

Lewis Hamilton (Foto Clive Mason/Getty Images)
Lewis Hamilton (Foto Clive Mason/Getty Images)

In mancanza di ulteriori spazi dedicati alle interviste o alle conferenze stampa, i piloti di Formula 1 hanno affidato ai loro profili ufficiali sui social network le loro reazioni alla notizia ufficiale dell’annullamento del Gran Premio inaugurale della stagione 2020 in Australia, a causa della pandemia di coronavirus. Reazioni comprensibilmente deluse e dispiaciute di fronte al rinvio della partenza del campionato, ma tutte anche molto comprensive rispetto alle ragioni che hanno costretto i vertici del Mondiale a quattro ruote a prendere questa difficile decisione.

Leggi anche —> Formula 1, ufficiale: cancellato il GP d’Australia 2020

“Purtroppo, si tratta della decisione giusta”, sostiene Lewis Hamilton, che già ieri si era detto contrario alla prospettiva di correre in uno scenario internazionale così complicato. “Nessuno lo sperava, volevamo tutti salire in macchina e gareggiare, ma dobbiamo essere realistici e mettere al primo posto la salute e la sicurezza. La realtà è molto seria, la gente muore ogni giorno, molte persone si ammalano e anche quelle sane sono state colpite finanziariamente ed emotivamente. Nessuno conosce davvero l’entità di ciò che stiamo affrontando, ma dobbiamo tutti prendere precauzioni perché più persone possibili restino al sicuro. So che è un peccato, perché lo sport ha il potere di unirci nei momenti duri, ma è la scelta più giusta. Ascoltate tutti il consiglio: restate al sicuro. Speriamo di tornare presto a correre, ma nel frattempo prendetevi cura di voi”.

Completamente d’accordo anche il portacolori della Ferrari, Charles Leclerc: “Dovremo aspettare un po’ più a lungo per tornare in macchina”, scrive il Piccolo principe. “Non vedevo l’ora di ritornare al volante, ma questa è la decisione migliore: la sicurezza di tutti è la priorità. Restate al sicuro”. Particolarmente addolorato Daniel Ricciardo, che questo weekend avrebbe dovuto correre davanti al suo pubblico di casa: “Sono devastato di non poter correre la mia gara qui a Melbourne e iniziare la stagione”, ammette. “Ma in ultima analisi è stata presa la decisione giusta e credo che tutti possano capire che si tratta di un fatto mai visto prima. Mi dispiace per tutti i tifosi che sarebbero venuti a sostenerci. Vi voglio bene”.

Una menzione particolare va a Nicholas Latifi, che domenica si aspettava di compiere il suo debutto in Formula 1 con la Williams: “Non c’è bisogno di dire che ero estremamente emozionato di fare finalmente il mio esordio in Formula 1, ma dovrò aspettare”, chiosa. “La sicurezza e il benessere di tutti gli addetti ai lavori dev’essere la priorità. Restate tutti al sicuro e speriamo di poter tornare presto a correre”.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Charles Leclerc (Foto Ferrari)
Charles Leclerc (Foto Ferrari)